“YouPol”, l’App della Polizia di Stato sempre più vicina al cittadino

Athena

A partire da oggi, 8 febbraio, sarà operativa anche a Campobasso la nuova App della Polizia di Stato “YouPol”, già attiva nelle città di Roma, Milano e Catania dal novembre scorso.

La nuova iniziativa è stata presentata negli uffici della Questura del capoluogo dal Questore Mario Caggegi, unitamente al Capo di Gabinetto Antonio Stavale e al Dirigente l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Enrico Pistacchio, responsabile a livello locale del progetto. L’App ha lo scopo di permettere a tutti, giovani e adulti, di interagire con la Polizia di Stato, consentendo l’invio di segnalazioni di episodi di bullismo o di spaccio di sostanze stupefacenti, anche in forma anonima se gli utenti non vogliono registrarsi, preferendo tuttavia la registrazione per le potenzialità di interazione che offre con le centrali operative delle Questure.

L’applicativo, nato dalla convinzione che ogni cittadino è parte responsabile ed attiva nella vita democratica, è facilmente scaricabile su tutti gli smartphone e tablet. Accedendo a “YouPol” è possibile inviare immagini o segnalazioni scritte direttamente alla sala operativa della Questura, anche se il segnalante si trova in una provincia diversa. Sarà consentito pertanto denunciare all’autorità di polizia fatti di cui si è testimoni diretti o fatti appresi in forma mediata.

 

 

Athena

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli