Maxiemergenze sanitarie, Molise capofila

Non ha deluso le aspettiive della vigilia To Be Ready, progetto rientrante nel Programma di cooperazione Interreg – IPA CBC, che coinvolge Italia, Albania, Montenegro e del quale il Molise è regione capofila.

Tre giorni di workshop focalizzati sull’emergenza sanitaria ad alto rischio in ambiente impervio, il primo dei quali, all’Auditorium Unità d’Italia, dedicato all’approfondimento, all’aggiornamento e al confronto. Ieri e oggi è stata la volta delle prove pratiche effettuate su scenari emergenziali simulati, appositamente allestiti presso il Centro funzionale decentrato di Protezione civile regionale di Campochiaro.

Qui, cinquanta operatori, medici, infermieri e psicologi anche di fuori regione, hanno seguito il corso formativo finalizzato all’apprendimento delle operazioni e delle tecniche di gestione delle maxiemergenze nelle prime ore dopo il verificarsi di un evento. A guidarli gli istruttori del Corpo nazionale del soccorso alpino.

L’obiettivo da perseguire è avere sanitari pronti a salvare il maggior numero di persone nel più breve tempo possibile.Questa mattina, una squadra impegnata nelle esercitazioni a Campochiaro è stata allertata per soccorrere una persona scivolata in un dirupo in territorio di Miranda.