Win Adv, trasferta difficile a Eboli

E’ una Win Adv Campobasso in piena emergenza quella che si appresta ad affrontare questo pomeriggio la delicata trasferta di Eboli. Sanginario dovrà fare a meno di Montanaro, Di Niro e Marro, tutti infortunati. E sono tre perdite importantissime per il sodalizio giallonero, reduce già da due sconfitte nette nel 2016 contro Isernia e Ostia. La sfida è quasi impossibile per i molisani, considerando il valore di una compagine, quella campana che è quarta in classifica e che non intende fare regali per continuare a volare in classifica. Tra i padroni di casa militano due vecchie conoscenze del futsal molisano, Thiago Goldoni (protagonista con il Cus Molise dei tempi d’oro) e Francesco Gigliofiorito, nella passata stagione in forza al Venafro calcio a 5. Singoli a parte, è nel complesso, che l’Eboli va temuta per la qualità di un organico validissimo che può contare anche sulle giocate di Renan Rizzo, elemento di spessore per la serie B. All’andata la formazione rossoblù riuscì ad imporsi solo di misura al Palaunimol, grazie ad una splendida prestazione della Win Adv Campobasso che andò vicinissima al colpo cedendo 3-2. Da allora sono cambiate tante cose e la classifica parla chiaro. La formazione del capoluogo di regione deve invertire la rotta e farlo in fretta onde evitare di rimanere in fondo alla graduatoria. La risalita è certamente complicata ma ancora possibile visto e considerato che capitan Di Stefano e compagni devono affrontare gli scontri diretti contro Salerno e Saviano (quest’ultimo sabato prossimo in casa). “Andiamo a giocare in casa di una squadra che ha grandissima qualità e che, come dimostra la classifica, è da vertice – sottolinea Sanginario – l’Eboli ha un organico di primo ordine. Venderemo cara la pelle e alla fine tireremo le somme, consapevoli anche del fatto che non arriviamo alla gara nelle migliori condizioni fisiche”.