Waste Travel 360°, primo appuntamento per l’educazione ambientale

REDAZIONE TERMOLI

Si è svolto ieri mattina, lunedì 18 novembre in Sala Consiliare, il primo appuntamento di educazione ambientale rivolto agli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado organizzato daAncitel Energia e Ambiente con Rieco Sud e l’Amministrazione comunale di Termoli.
Presenti all’evento l’Assessore all’Ambiente Rita Colaci, l’Assessore all’Istruzione Silvana Ciciola, l’Educatrice Ambientale Lia Trofin di Ancitel, la Responsabile della Comunicazione Ivana Cappella di Rieco Sud, gli alunni degli Istituti Comprensivi Schweitzer, Difesa Grande, Brigida e Bernacchia.
L’evento, che ha visto la partecipazione di circa 200 bambini e dei loro insegnanti, si è aperto con i saluti dell’Assessore all’Ambiente Rita Colaci, la quale ha sottolineato l’importanza di seguire le buone pratiche ambientali in materia di rifiuti e di ridurre al minimo l’utilizzo della plastica, soprattutto delle bottigliette dell’acqua facilmente sostituibili con borracce riutilizzabili.
A seguire, l’Assessore all’Istruzione Silvana Ciciola ha ribadito l’importanza di un approccio sostenibile da parte delle nuove generazioni, le quali rappresentano il nostro futuro, invitando i bambini a diffondere il messaggio green anche all’interno delle loro famiglie, partendo da una corretta separazione dei rifiuti nelle proprie case.
Il progetto Waste Travel 360°, volto a sensibilizzare i bambini e le famiglie sull’importanza del valore del rifiuto, inteso come risorsa indispensabile per un futuro proiettato verso una Economia Circolare, è la prima iniziativa di educazione ambientale che prevede un percorso di formazione continua con modalità didattiche assolutamente innovative ed uniche nel contesto europeo.
Il progetto, realizzato con la preziosa collaborazione dei Consorzi di filiera che si occupano per legge dell’avvio al riciclo di determinati flussi di rifiuti, è inoltre ricco di contenuti multimediali che consentono al bambino-navigatore di entrare nell’impianto industriale stimolando la curiosità e la fantasia, aprendo al contempo gli occhi delle giovani generazioni verso l’affascinante mondo della trasformazione delle materie.
Nel corso dell’evento, composto da due lezioni di un’ora e mezza ciascuna, gli allievi delle scuole coinvolte hanno potuto assistere alla brillante lezione di Lia Trofin, che ha saputo coinvolgere i bambini con domande e curiosità sul mondo dei rifiuti con il supporto di un videoproiettore che ha mostrato le immagini dei rifiuti prescelti, arricchite da inserti testuali e didattici.
Successivamente, in una fase più ludica, gli alunni hanno potuto compiere l’esperienza interattiva spiegata in precedenza dall’educatrice grazie all’utilizzo di dispositivi VR che hanno consentito loro di compiere una visita immersiva e interattiva attraverso immagini a 360° nel mondo dei rifiuti e della loro trasformazione sino alla realizzazione del prodotto finale.
“Siamo molto soddisfatti – commenta Angelo Di Campli, Direttore della Rieco Sud – delle attività che stiamo svolgendo nelle scuole del Comune di Termoli a partire da questo anno scolastico anche grazie all’instancabile lavoro sinergico degli assessorati coinvolti, e la partecipazione entusiasta che ci dimostrano insegnanti e ragazzi rappresenta per la Rieco Sud una conferma e uno stimolo fondamentale per potenziare le attività di educazione ambientale rivolte alle scuole di ogni ordine e grado”.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com