Vittorio Nola (M5S) nella Commissione regionale Antimafia

La Commissione dovrà effettuare studi sui fenomeni mafiosi e malavitosi collegati alla criminalità organizzata nella nostra regione

Il Consiglio regionale del Molise ha dato il via libera unanime alla Commissione regionale speciale Antimafia. L’Aula ha votato anche i componenti della stessa Commissione, tra i quali ci sarà il portavoce del MoVimento 5 Stelle, Vittorio Nola, che spiega: «Sono particolarmente soddisfatto per l’unanimità al varo della Commissione regionale, uno strumento di monitoraggio, contrasto e prevenzione di fenomeni e infiltrazioni criminali.

La Commissione, ad esempio, dovrà effettuare studi sui fenomeni mafiosi e malavitosi collegati alla criminalità organizzata nella nostra regione, con il compito di approfondire la conoscenza del fenomeno mafioso, adottare iniziative che rafforzino la cultura della legalità analizzando le azioni della criminalità organizzata, soprattutto quelle connesse alla gestione dei rifiuti, alle cosiddette ecomafie e agromafie e alle attività criminali di usura, riciclaggio, corruzione in appalti pubblici e privati e voto di scambio. La Commissione avrà anche l’obiettivo di avviare utili collaborazioni in ambito regionale con la Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali (anche straniere); dovrà dialogare con le figure istituzionali all’interno della pubblica amministrazione e con i responsabili per l’attuazione dei piani triennali di prevenzione della corruzione e della trasparenza. Insomma, uno strumento di supporto a magistrati e di aiuto alle famiglie, utile a rendere più vivibile la nostra terra. Ora, insieme ai colleghi componenti di Commissione, Armandino D’Egidio, Aida Romagnuolo, Paola Matteo e Micaela Fanelli, non resta che mettersi al lavoro».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com