Vittoria di Francavilla non omologata: gli abruzzesi chiedono l’errore tecnico

Oggetto del reclamo: uno scambio di persona da parte dell'arbitro in occasione del'espulsione comminata ai danni di Nazari

Casale rosa 1/2

REDAZIONE
SPORT

C’è un colpo di scena inaspettato: il giudice sportivo non ha omologato il risultato di 2-1 conquistato dal Campobasso sul campo del Francavilla. E il perché è presto detto: la società abruzzese ha inoltrato reclamo d’urgenza chiedendo l’errore tecnico commesso dall’arbitro per scambio di persona in occasione dell’espulsione comminata ai danni di Nazari. Le immagini sembrano chiarire che l’errore c’è ed è evidente: il direttore di gara, signor Perri di Roma, sventola il cartellino rosso in faccia a Nazari ma il fallo su Cogliati viene commesso dal numero 21 Alessandro Di Renzo. Lo stesso arbitro al momento della decisione viene attorniato dai giocatori in maglia bianca ma resta sui suoi passi. In questi casi, il giudice sportivo chiede il supplemento arbitrale nel quale l’arbitro può confermare o meno il referto redatto a fine partita. Nel caso in cui confermasse tutto, si andrebbe alla Disciplinare, dove la prova televisiva ufficialmente non è ammessa ma di fronte a errori oggettivi ed evidenti tutto viene messo in discussione. In caso contrario, l’errore tecnico verrebbe acclarato e si andrebbe verso la ripetizione della partita. Con conseguente lungo stop per lo stesso direttore di gara.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli