Vinchiaturo, il sindaco: “Non risultano contagiati nel nostro comune, restiamo a casa”

Comunicazione da parte del sindaco Luigi Valente ai cittadini di Vinchiaturo.

“Al momento – ha scritto il primo cittadino – non risultano contagiati da COVID 19 tra i residenti nel nostro Comune.

Il medico risultato affetto dal virus è residente in altro paese della provincia di Campobasso, è ricoverato ma sta meglio.
Sembra che dal giorno 11 marzo il professionista non sia più stato in ambulatorio a Vinchiaturo ed attualmente lo sostituisce altro medico.
L’ASREM ha iniziato l’indagine epidemiologica con la ricostruzione della catena dei contatti.
E’ sempre possibile attuare la quarantena volontaria e chiamare ai numeri dedicati dal Servizio Sanitario Regionale all’emergenza.

Con il recente DPCM del 22 marzo 2020 ci sono state ulteriori restrizioni alla circolazione delle persone ed alle attività lavorative.
Non ci si può spostare da un paese all’altro salvo che per comprovate esigenze lavorative, per assoluta urgenza o per motivi di salute.

Resta in vigore il divieto di uscire di casa, salvo che per esigenze di stretta necessità, per lavoro o per motivi di salute.

Ci attende un’altra settimana di sacrifici e di massimo rispetto delle norme, con la speranza che la situazione possa iniziare a migliorare ed andare verso il termine dell’emergenza.
Si raccomanda ancora massima attenzione e responsabilità.”