Viene sostituito e devasta lo spogliatoio, la Nocerina sospende il molisano (ex Campobasso) Kevin Magri

Il difensore rischia il Daspo e il Comune chiede i danni alla società campana

Sostituito dall’allenatore in seconda della Nocerina Calcio, Francesco Favasuli a dieci minuti dalla fine della gara nella gara contro il Matera di serie D, è uscito dal campo tra i fischi del pubblico ed è rientrato negli spogliatoi dello stadio San Francesco di Nocera Inferiore sfogando la sua rabbia contro alcune suppellettili. Kevin Magri, difensore molisano ex Campobasso, è stato sospeso dalla sua stessa società dall’attività sportiva in seguito agli eventi accaduti durante la partita di domenica scorsa contro il Matera. 

Di seguito, la nota del sodalizio rossonero: “La Nocerina Calcio comunica di aver sospeso Kevin Magri dall’attività sportiva. Il provvedimento scaturisce dal comportamento che il calciatore ha avuto negli spogliatoi a seguito della sua sostituzione, e che ha leso l’immagine della Nocerina, violandone anche il Codice Etico. Per tali ragioni Magri sarà sospeso fino a prossime comunicazioni. La Nocerina si riserva il diritto di adottare ulteriori sanzioni a seguito delle indagini interne ed esterne in atto”.

L’amministrazione comunale di Nocera Inferiore, proprietaria dell’impianto sportivo, non esclude di chiedere al club rossonero il pagamento dei danni alle suppellettili.