Vertenze infinite: altri 8000 euro da pagare all’ex Ds Pino Aiello

Il ricorso è stato accolto dalla Commissione accordi economici della Figc

Pma

FRANCO DE SANTIS

CAMPOBASSO

Una questione che sembra infinita. Proprio ieri pomeriggio è arrivata un’altra mazzata del capitolo “vertenze”: bisogna sborsare ben 8mila euro per liquidare l’ex direttore sportivo Giuseppe (detto Pino) Aiello. Forse molti saranno saltati dalla sedia o avranno sicuramente strabuzzato gli occhi. E non tanto -o non solo – per i soldi da tirare fuori, che pure non sono pochi, quanto per la fatica che in tanti avranno fatto per ricordarsi di Aiello in rossoblù. Una bella rinfrescata di memoria non guasta: arrivò nel mese di febbraio del 2018, sotto la gestione di Danilo Leone, per prendere il posto di Michele Orabona. Ma non portò praticamente a compimento nessuna scelta di mercato, visto che la finestra invernale era già alle spalle.

Il ricorso di Aiello per avere la cifra pattuita è stato notificato il 5 febbraio scorso. Nel documento l’ex Puteolana spiegava di aver pattuito con il club di Selvapiana un accordo economico che prevedeva la corresponsione dell’importo annuo di 8mila euro per la stagione 2017/2018 e di non aver percepito nulla. Per questo ha inoltrato richiesta di condanna della società al pagamento. Quest’ultima ha formulato una serie di contestazioni chiedendo il rigetto della richiesta, visto che – a quanto detto dalla stessa società – non era stato depositato alcun accordo economico e che il contratto non risultava firmato da «soggetto munito dei poteri necesari a rappresentare il Campobasso». Ma la Commissione Accordi Economici ha accolto integralmente il ricorso, visto che nel contratto risultava apposto il timbro sociale della società. Allo stesso tempo, precisa che «la società ha la facoltà di agire nei confronti del “falsus procurator” per il risarcimento dei danni eventualmente subiti». Il Campobasso ha trenta giorni per saldare il debito.

LE ULTIME –  Il presidente Circelli non ha ancora deciso la data esatta della conferenza stampa: «Tra la fine di questa e l’inizio della prossima settimana». L’accordo col Benevento sta per vedere la luce e con esso la firma sul contratto di mister Bovienzo. E’ chiaro che finché non c’è il nero su bianco nulla può essere dato per certo. Ma la direzione è ben definita.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli