Veronica D’Ascenzo, sopravvissuta al terremoto di San Giuliano, è diventata una maestra (VIDEO)

All’epoca dei fatti aveva 7 anni. Ieri il racconto in tv a Tagadà: «Non avevo capito che la scuola mi era crollata addosso»

Il 31 ottobre del 2002, una scossa di magnitudo 6.0, alle 11.32, causò il crollo della scuola elementare di San Giuliano di Puglia in Molise. Morirono 27 bambini e una maestra. Quei bambini sono stati soprannominati gli angeli di San Giuliano.

Sono passati 17 anni da quel 31 ottobre. Veronica D’Ascenzo, una delle sopravvissute, aveva solo 7 anni. Quel giorno, nel momento del crollo della scuola, mancava la propria maestra e tutti i bambini della seconda elementare erano stati suddivisi nelle altre classi. Veronica, insieme a due compagne, era finita nell’aula della prima elementare, la classe 1996 totalmente spazzata via da quella terribile scossa. Veronica era seduta a giocare in fondo a quell’aula. Una casualità ed una fortuna per lei.

Ieri Veronica ha raccontato la sua storia nel programma tv di La7, Tagadà. Emozionata ma forte, Veronica, sopravvissuta al terremoto di San Giuliano, ora è diventata una maestra. «Sono rimasta a chiacchierare tutto il tempo con la mia amica Rachele. Ero sotto ad un tavolo ma non capivo quello che stava succedendo intorno a me» ha detto in tv. «Per me la scuola era e resta un punto di riferimento quindi non mi rendevo conto che mi era crollata addosso e io ero sotto quelle macerie. Sentivo il mio stesso sangue che mi scendeva in gola, mi faceva male tutto, avevo delle ferite e ogni tanto mi veniva da dormire» ha detto ancora. Poco più in là c’era anche Martina, l’altra amica di Veronica. «Ho perso mio cugino e tanti amici, non è stato facile riprendersi da quei fatti. Per me il 31 ottobre rappresenta una data dolorosa che non può essere dimenticata» ha detto ancora Veronica D’Ascenza che ora è diventata una maestra.

Clicca qui per l’intervista integrale

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com