Usura bancaria, il ministro Savona indagato in Molise

La Procura di Campobasso indaga tutti i vertici di UniCredit dal 2005 fino al 2013 per usura bancaria. Tra gli indagati ci sono Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo-Finmeccanica, il Ministro Paolo Savona e Fabio Gallia, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cassa depositi e prestiti, manager bancari ed altri noti banchieri italiani. Per ora c’è solo una richiesta di proroga indagini. La persona offesa è una società facente capo ai fratelli Pietro ed Angelo Santoro, ex presidente dell’Acem Molise e Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Imprese Edili Manifatturiere. La società di capitali con un fatturato milionario fino a qualche anno fa, con sede legale a Campobasso, nel passato ha realizzato diversi ed importanti parchi eolici in Molise, in Puglia e in Campania anche per conto della Erg della famiglia Garrone. L’avvocato Luigi Iosa, tra i massimi esperti in Italia in diritto bancario penale, nel 2017 ha curato e depositato l’articolata denuncia dalla quale è scaturita l’inchiesta penale condotta dal pm Rossana Venditti. Già nel passato l’avvocato Iosa portò in Molise il processo penale a carico del noto banchiere Gianpiero Fiorani. I fatti per ora contestati dalla Procura di Campobasso vanno dal 2005 al 2012.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com