L’isernina Federica Vinci alla guida del partito dei ‘millennials’

La 25enne è tra i protagonisti del movimento di giovani che difendono l’Europa

ISERNIA

È protagonista di un articolo di Donna Moderna dedicato ai giovani che “tifano Europa”, quei giovani che scendono in campo in favore dell’Unione e, attraverso associazioni e movimenti politici, sono pronti a difenderla e a proporre soluzioni per migliorarla. Si tratta di Federica Vinci, 25enne isernina presidente di Volt Italia, il partito dei millennials. Per Federica – si legge nell’articolo del settimanale – l’Europa è parte indispensabile della sua vita. A 15 anni ha lasciato Isernia su suggerimento della madre: «Qui chiudono le aziende, devi andare via» le ha consigliato la madre che l’ha mandata in Scozia. «La mia prima sensazione in terra europea è stata di libertà», ha dichiarato la 25enne isernina. Federica oggi vive a Firenze, si è occupata di responsabilità sociale d’impresa ed è la presidente di Volt Italia: un movimento nato nel 2017 dall’idea di 3 ragazzi – un italiano, una francese, un tedesco – e un partito in lista in 8 Paesi Ue. Età media dei candidati: tra i 30 e i 35 anni. «Prima non avevo mai fatto politica, è stata la Brexit a convincermi» dice Federica. «Volt è un partito che ha ovunque lo stesso programma e gli stessi valori: difendere l’Unione e renderla migliore». Nel concreto, vuole creare piattaforme digitali e assemblee di cittadini, occuparsi di temi ambientali e di immigrazione. «Il nostro obiettivo è un’Europa meno elitaria, più vicina al territorio e ai giovani». E chissà se nei suoi progetti politici il pensiero va anche alla sua Isernia.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com