Unimol, al via il Master per valorizzare il territorio

Risparmio Casa 2

Ai nastri di partenza la seconda edizione del Master Universitario di II livello in “Progettazione e promozione del paesaggio culturale”, ma con novità importanti e conferme consolidate.
Il partenariato internazionale con l’Albania e la collaborazione con l’INPS, l’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, rappresentano la parte essenziale dei rinnovati vantaggi e delle nuove opportunità; l’attività di indirizzo e di coordinamento generale del Master, affidata alla prof.ssa Gilda Antonelli, del Dipartimento di Economia, ed al prof. Luciano De Bonis, del Dipartimento di Bioscienze e Territorio, insieme alle finalità scientifico-didattiche e di alta formazione nel campo della tutela e valorizzazione del paesaggio culturale, ribadisce la conferme con l’edizione del 2015.
Il partenariato internazionale è con l’Albania, nell’ambito del Programma Erasmus Plus – Azione KA 107, International Credit Mobility, call 2016 che offre a studenti albanesi la possibilità di frequentarne uno o più moduli; per quanto concerne la collaborazione con i partner istituzionali, sopra descritti, si sviluppa, principalmente, con l’opportunità di concorrere per 7 borse a copertura dell’intero importo di iscrizione finanziate dall’INPS e riservate ai figli di dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione, ma anche con un’ulteriore possibilità, le 2 borse finanziate dall’Ente Parco del Gran Sasso e Monti della Laga. Giovani italiani e stranieri, in possesso di laurea magistrale, specialistica o comunque con durata non inferiore ai quattro anni, sono tutti possibili partecipanti, ancor più se interessati a diventare esperti in progettazione e promozione del paesaggio culturale. La scadenza per la presentazione delle domande di ammissione è fissata al 22 febbraio 2017.
La natura dell’obiettivo del Master è, ancora una volta, quella di formare e qualificare la figura dell’esperto in progettazione e promozione del paesaggio culturale, capace di generare autonomamente iniziative innovative – profit e non profit – di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel campo della tutela e valorizzazione del paesaggio culturale. Professionisti, in definitiva, pronti ad essere impiegati, e con un bagaglio di conoscenze e competenze al passo con i tempi, nelle più innovative realtà associative, produttive e gestionali già attive, sia nazionali sia internazionali, ma anche a supportare l’azione di tutela e valorizzazione delle Amministrazioni competenti come tecnici professionisti dotati di specifiche capacità analitiche e propositive.
A presentare e illustrare tutte queste opportunità ci penserà la conferenza stampa di domani, venerdì 16 dicembre 2016, alle ore 10.45, nella Sala del Consiglio del Rettorato dell’Università del Molise, II Ed. Polifunzionale di Via De Sanctis, a Campobasso, alla presenza del Rettore, dei Coordinatori scientifici e dei rappresentanti degli enti partner, INPS e Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

 

Risparmio Casa 2

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli