Unilever, il 30 gennaio il Pd con i sindacati al Mise

Facciolla: «Mi chiedo se Toma e Mazzuto abbiano compreso il senso di questa nuova crisi»

«Da fonti attendibili giunge notizia che la chiusura di Unilever al nucleo industriale di Pozzilli è ormai cosa certa. In verità le principali sigle sindacali già da tempo hanno cercato di dare l’allarme e accendere i riflettori su una situazione che definire drammatica è ben poca cosa dato che riguarda la perdita del posto di lavoro di circa 200 persone, 400 se si considerano tutti coloro che gravitano attorno all’indotto creato da Unilever». A parlare, in una nota, il segretario del Pd, Facciolla, il quale ha aggiunto: «È sconvolgente notare il silenzio delle istituzioni ed in particolare sia del presidente Toma che dell’assessore Mazzuto in merito a questa vicenda che rischia di non avere l’attenzione che merita. Mi chiedo se il presidente Toma e l’assessore regionale al Lavoro abbiano compreso il senso di questa nuova crisi che attanaglia il nucleo di Pozzilli. Noi del Pd abbiamo preso a cuore la situazione – dichiara il segretario regionale del Pd Vittorino Facciolla – e stiamo agendo concretamente. Martedì  28 interesseremo della questione Unilever il Ministro Provenzano in visita in Molise mentre il 30 gennaio alle ore 16.00 abbiamo fissato un incontro a Roma con le organizzazioni sindacali presso il Mise (ministero dello sviluppo Economico) con il sottosegretario Alessia Morani che ringrazio personalmente per l’interessamento.
Credo sia finito il tempo dei proclami e delle chiacchiere vuote, è ora di attivarsi e di fare tutto il possibile per comprendere quali sono le intenzioni della multinazionale e i prossimi passaggi previsti per tutelare i lavoratori e per scongiurare la mannaia di ulteriore disoccupazione».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com