Unilever a rischio chiusura: 200 operai senza lavoro

Potrebbe andare in Ungheria

Allarme per il più grande stabilimento del consorzio industriale di Isernia-Venafro. Voci ricorrenti parlano del progetto della multinazionale di trasferimento della produzione in Ungheria, dove già opera uno stabilimento Unilever, con un costo del lavoro decisamente inferiore a quello dì Pozzilli. L’allarme è stato lanciato da Antonio Martone della Cisal. A rischio i duecento posti di lavoro del grande opificio del Consorzio.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com