Un piccolo paradiso in Molise

di Antonio Cianciulli

Uno dei borghi più belli e intriganti di questa Regione è sicuramente Santa Maria del Molise, situata ai piedi del monte Matese. Questa piccola frazione riserva moltissime sorprese ai turisti. Man mano che ci si avvicina al centro abitato, si percorre una zona “incantata”, la quale ospita una serie di canali d’acqua che danno origine al fiume Rio, principale affluente del fiume Biferno.

Il paese, anticamente, era denominato Capo d’Acqua. L’acqua dei piccoli canali, in tempi remoti, veniva utilizzata per far funzionare una centrale elettrica e alcuni mulini. Uno di questi è stato ristrutturato, infatti ancora oggi si può ammirare la sua bellezza. La zona accoglie tanti piccoli bacini e varie cascate. A ciò si aggiungono i vastissimi spazi verdi che rendono piacevole l’area, in cui si può trascorrere un’intera giornata nel pieno della natura.

Pochi giorni fa, il paese è diventato anche cardioprotetto, perché è stato istituito un defibrillatore, a disposizione dei sanmariesi. Questo è uno dei luoghi meno conosciuti del Molise, ma tra i più suggestivi e pertanto è assolutamente da riscoprire e visitare.