Un nodo blu per dire no al bullismo, alunni in campo

L’iniziativa della scuola di Difesa Grande a Termoli: «Ci impegniamo a combattere questi fenomeni»

TERMOLI. Un nodo blu per dire no al bullismo. È quello che hanno fissato gli alunni della scuola di Difesa Grande al cancello dell’istituto di Termoli per dire no a tutti quegli atteggiamenti di violenza che spesso si sentono tra i ragazzi. L’evento rientra in una serie di iniziative che culmineranno martedì in un incontro con il Sindaco Francesco Roberti, il Presidente del Consiglio Michele Marone, l’Assessore alla Cultura Michele Barile e l’Assessore alle Politiche Sociali Silvana Ciciola. Il nodo blu nasce dall’esempio di altri comuni italiani per stringere un patto di corresponsabilità tra la scuola e la stessa amministrazione comunale seguendo anche le linee guida del MIUR, che invita a non tralasciare nulla per sensibilizzare tutti a certe tematiche e per risolvere queste piaghe sociali. Due i nodi blu che sono stati prodotti, il primo legato fuori dal cancello della scuola e il secondo che appunto sarà consegnato in Comune.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com