Un molisano alle finali del Premio Internazionale “Massimo Urbani”

Antonio D’Agata è uno dei dieci finalisti della 23esima edizione del concorso per Solisti Jazz

REDAZIONE
CAMPOBASSO

C’e anche un molisano a concorrere per il primo premio di uno dei più importanti e prestigiosi Concorsi Internazionali per Solisti Jazz, dedicato al genio di Massimo Urbani. Si tratta del chitarrista e cantante Antonio D’Agata di Campobasso che, dopo essersi già distinto nel 2016 alle Clinics di Umbria Jazz (vincitore della Borsa di Studio pari a 25.000$ per il prestigioso Berklee College Of Music di Boston), ha conseguito un nuovo importante traguardo. «Un’emozione unica anche perché questo premio ha lanciato importantissimi musicisti in tutto il mondo che ora sono grandi nomi della musica internazionale» le parole del giovane Antonio D’Agata. Dopo un’attenta prima selezione da parte della commissione tecnica fra i circa 150 iscritti, il musicista molisano ha superato con esito positivo anche le fasi semifinali tenutesi a Roma nello storico Alexanderplatz Jazz Club, approdando in finale insieme ad altri 9 strumentisti da tutta Italia. Antonio D’Agata si esibirà per la fase finale del concorso il 29 Giugno a Camerino, dinanzi ad una giuria composta dall’associazione “Musicamdo Jazz”  e presieduta dal sassofonista siciliano Francesco Cafiso, musicista di fama internazionale, scoperto da Wynton Marsalis in persona. «Spero che questo premio rappresenti un trampolino di lancio per realizzare il sogno per il quale sto studiando da anni» ha concluso Antonio D’Agata.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com