Un gatto selvatico avvistato dopo 80 anni dall’Oasi Lipu Casacalenda

Il filmato è stato inviato ad esperti zoologi per le valutazioni e il responso che ha confermato l’eccezionale avvistamento

E’ uno straordinario avvistamento quello effettuato dall’Oasi Lipu di Casacalenda le cui telecamere hanno sorpreso un gatto selvatico nell’area protetta del basso Molise. L’individuo, elusivo e sospettoso, come riporta il sito MeteoInMolise.com è un giovane di pochi mesi ed è stato ripreso in un’area remota dell’oasi naturalistica. Il filmato è stato quindi inviato a esperti zoologi per le valutazioni e il responso ha confermato l’eccezionale avvistamento. «Un magnifico regalo – afferma Carlo Meo, responsabile dell’Oasi – per i 25 anni della nostra area protetta. Una dimostrazione dell’importanza del lavoro della LIPU per la conservazione di questo prezioso angolo di natura molisana». Il gatto selvatico, infatti, è una specie che è presente nel centro-sud Italia ma che è molto rara. E’più massiccio del gatto domestico e con un pelo relativamente più lungo. Un altro importante tassello naturalistico per l’Oasi LIPU quindi, area SIC inserita nella rete europea Natura 2000 che tutela ben 38 specie faunistiche prioritarie in allegato delle Direttive comunitarie. Uno straordinario lavoro di conservazione e miglioramenti ambientali che ha portato a risultati eccellenti e che ora merita di essere riconosciuto. La LIPU infatti ha chiesto ufficialmente alla Regione l’istituzione di una Riserva naturale di 145 ettari per garantire un futuro alla prima Oasi naturalistica nata in Molise.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com