Ultimo giorno di mercato. Il Campobasso prende l’ala olandese Bolsius, saluta Parigi

Ultime ore movimentate in casa Campobasso sul fronte mercato. Intorno alle 12 la società ha ufficializzato la cessione in prestito (con diritto di riscatto) dell’attaccante Giacomo Parigi, senza gol nella sua avventura in rossoblù. Si è accasato al Picerno, che da inizio sessione aveva mostrato interesse.

Pochi minuti fa la seconda operazione in entrata, dopo l’arrivo di Merkaj. Si tratta dell’esterno d’attacco olandese Don Bolsius, classe ’98, che in Italia ha già vestito la casacca della Fermana.Tutto fatto per l’ arrivo del giocatore offensivo, pronto a rimettersi in gioco con i Lupi, in piena lotta salvezza. Vedremo se fino a questa sera – termine ultimo per il mercato di riparazione per le società italiane professionistiche – ci saranno ulteriori movimenti a ridosso del gong in entrata e in uscita.

Il post-Andria e l’esultanza di Gesue’ su Instagram. “Qui si lavora, non si parla…”. Il successo in terra pugliese, con contemporanea sconfitta delle dirette concorrenti, ha riacceso l’entusiasmo in casa Campobasso. Nel mirino ci sono Taranto (mercoledì alle 18) e il Palermo domenica a Selva Piana: obiettivo allungare la striscia utile dei risultati. Intanto, patron Gesuè si è lasciato andare ad una comprensibile esultanza sui social, in risposta alle (troppe) polemiche delle ultime settimane. “C’è chi da tre anni lavora e vince. E chi parla, parla, parla…”. Un messaggio eloquente, rivolto verosimilmente ai detrattori e al forse eccessivo pessimismo della piazza, nonostante risultati in linea con gli obiettivi di inizio stagione.