Tutto pronto a Venafro per l’importante due giorni di scacchi

REDAZIONE

E’ tutto pronto a Venafro per l’importante due giorni di scacchi che si terrà alla Palazzina Liberty il 7 e l’8 settembre. Si comincia sabato 7 con il convegno organizzato dall’Associazione “Città Nuova” sul tema “Venafro e gli scacchi”. L’appuntamento è alle ore 18 nella sala convegni della Palazzina Liberty dove si parlerà innanzitutto, ma non solo, dei famosi “Scacchi di Venafro”, i più antichi d’Europa datati prima dell’anno Mille ed esposti al Museo archeologico di Venafro. Il convegno è stato organizzato in collaborazione con il Comune di Venafro, la Federazione Scacchistica Italiana e il Mibact – Polo Museale del Molise. 

Questo il programma: 

Ore 18:00 – Saluti istituzionali

Ore 18:20 – Relazioni

  • Federico Bonfanti (Funzionario archeologo Polo Museale del Molise – Resp. scientifico del Museo archeologico di Venafro): “Gli scacchi di Venafro: ipotesi interpretative e datazione assoluta”
  •             Davide Delfino (Funzionario archeologo Polo Museale del Molise – Ricercatore Centro de Geociencias Universidade de Coimbra): “A chi appartenevano gli scacchi di Venafro? Alcuni spunti da paralleli in Europa attorno all’anno 1000”
  •             Gabriella Mariano (Docente e formatrice): “Il valore educativo e didattico degli scacchi nella scuola”
  •             Antonio Petruccioli (Istruttore FSI e vicecampione italiano c.m. di scacchi 2006): “Il gioco degli scacchi”

Il convegno sarà moderato da Antonio Sorbo, fondatore ed esponente dell’associazione “Città Nuova”. Al termine del convegno nei locali della Palazzina Liberty l’istruttore federale Antonio Petruccioli effettuerà una partita simultanea di scacchi.

Domenica 8 settembre si disputerà invece il festival internazionale di scacchi “Città di Venafro”, kermesse internazionale che dopo 25 edizioni disputate a Campobasso, quest’anno per la prima volta è ospitata a Venafro. Il festival è organizzato dal Circolo Scacchi “Monforte” del capoluogo regionale in collaborazione con la Regione Molise – Assessorato allo Sport, il Comune di Venafro, la Federazione Scacchistica Italiana e il Polo Museale del Molise. La manifestazione si articolerà su due distinti tornei, uno denominato “Open A”, nel quale si affronteranno i giocatori più forti in base al punteggio Elo, un altro amatoriale per i giocatori con punteggio più basso. Per entrambi sono previsti otto turni di gioco, vale a dire che ogni partecipante giocherà otto partite avendo a disposizione ognuno un quarto d’ora di tempo. Sono previsti numerosi premi per le varie categorie. Gli organizzatori hanno previsto un numero massimo di novanta giocatori. Le iscrizioni si possono effettuare entro le 9:15 di domenica 8 settembre presso la sede di gioco alla Palazzina Liberty. Chiuse le iscrizioni, alle 9:20 inizieranno le partite. E’ possibile anche fare la preiscrizione attraverso il sito internet del Circolo Scacchi “Monforte” (www.circoloscacchimonforte.com) cliccando sul link “tornei” dove si potrà scaricare il regolamento del torneo, leggere i premi in palio e consultare l’elenco dei preiscritti. Si tratta della più importante manifestazione scacchistica del Molise, sicuramente la più importante mai organizzata a Venafro, che, oltre al convegno con relazioni di importanti esperti, vedrà sfidarsi nei tornei alcuni tra i più forti giocatori del centrosud e anche scacchisti stranieri. La scelta di Venafro da parte della Federazione e del Circolo “Monforte” non è casuale: infatti da diversi mesi nella città si è creato un movimento con un nutrito gruppo di scacchisti locali che si apprestano a dare vita, grazie anche alla collaborazione del Circolo Culturale “Leopoldo Pilla”, ad un circolo scacchistico affiliato alla Federazione Scacchistica Italiana. Alcuni giocatori venafrani, in particolare Paolone, Ruggiero e Russo, si sono messi in evidenza nei tornei organizzati a livello regionale in primavera e in estate. Roberto Paolone ha addirittura ha sfiorato il podio, alla sua prima partecipazione, al campionato regionale disputatosi a Campobasso tra marzo e aprile scorsi. Inoltre nella scelta della sede ha influito la suggestiva location della Palazzina Liberty.

Gli organizzatori in occasione del festival internazionale hanno organizzato per i familiari e gli accompagnatori dei giocatori (ma potranno partecipare anche turisti e visitatori) visite guidate ai monumenti più importanti della città con tappa obbligata al Museo archeologico per ammirare gli antichi e famosissimi “Scacchi di Venafro”. Questo grazie alla disponibilità del Polo Museale del Molise e alla collaborazione del Presidio turistico comunale, gestito dall’Associazione Carabinieri in congedo – Nucleo volontariato. 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com