Tutela del mare, anche la Capitaneria impegnata nella pulizia dei fondali del porto

Hair Fashion Studio

REDAZIONE TERMOLI

Nella giornata di venerdì 24 maggio presso il molo di nord est del porto di Termoli si svolgerà l’iniziativa di pulizia dei fondali dello specchio acqueo portuale. La manifestazione, coordinata dalla Capitaneria di Porto di Termoli, vedrà il coinvolgimento di operatori istituzionali e dell’associazionismo del settore marino ed ambientale (Legambiente, Fridays for Future Termoli, sommozzatori della Società Servizi Marittimi) e prevederà una serie di eventi divulgativi e didattico/culturali che coinvolgeranno oltre 80 studenti della scuola secondaria di primo grado di istituti Termolesi, che saranno accolti a bordo della M/N Zenit, ormeggiata in porto. I rifiuti recuperati saranno suddivisi e debitamente classificati prima di essere idoneamente smaltiti con mezzi della Società Rieco Sud Scarl (Società concessionaria della raccolta in città), messa a disposizione dal Comune. Nell’ambito della manifestazione la Guardia Costiera divulgherà l’attività di sensibilizzazione ed educazione ambientale che sta portando avanti; infatti alle numerose attività operative di vigilanza in mare e lungo le coste e nell’ottica della protezione del patrimonio ambientale, è stata lanciata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto una attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, a seguito di accordo di programma stipulato con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per una: “campagna di comunicazione ed educazione ambientale in materia di lotta alla dispersione delle microplastiche nell’ambiente marino e costiero” denominata: #PlasticFreeGC Si tratta di un progetto innovativo, che viene eseguito con il coinvolgimento di strutture e risorse umane di entrambi gli enti, che perseguono le medesime finalità sul tema, attraverso tutti i canali di comunicazione ed in tutte le scuole italiane per parlare soprattutto ai più giovani di quanto è importante non inquinare il nostro mare con il materiale plastico. Il Comandante della Capitaneria di Porto di Termoli ricorda, inoltre, che “nell’ordinanza di SICUREZZA BALNEARE emanata dalla Capitaneria di Porto per l’estate 2019 (la n. 18 in data 7 maggio 2019) è stata inserito, per quest’anno, un espresso invito ai concessionari di stabilimenti balneari, ai Comuni costieri ed all’utenza di:

  • non abbandonare plastica sulle spiagge in mare;
  • smaltire plastica nella raccolta differenziata;
  • eliminare l’uso di stoviglie di plastica monouso;
  • utilizzare buste riutilizzabili per fare la spesa
  • evitare, quanto possibile di acquistare alimenti avvolti in imballaggi di plastica.
Hair Fashion Studio

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli