Turisti americani stregati dalle bellezze del Borgo Antico

A fare da guida alla scoperta dei paesaggi di Termoli l’Archeoclub

TERMOLI

Anche se ormai la bella stagione è finita continuano ad arrivare turisti. Un gruppetto di turisti americani provenienti dalla California, Connecticut, North Caroline e Washington è arrivato mercoledì 3 ottobre, a Termoli per visitare il nostro Borgo Antico e altre località della nostra regione. Ad accompagnarli a visitare le stradine, le piazzette e i monumenti più importanti come la Cattedrale e il Castello, il presidente dell’Archeoclub Oscar De Lena. Anche se il tempo non permetteva di passeggiare come qualche settimana fa, i graditi ospiti sono stati trattenuti in Cattedrale dove il presidente dell’Archeoclub ha raccontato loro la storia di questa nostra millenaria chiesa e la vita dei due santi Basso e Timoteo. Non poteva mancare una visita alla cripta per mostrare loro dove le reliquie di questi nostri patroni furono ritrovati:  San Basso il 31 dicembre dell’anno 1760 e San Timoteo l’11 maggio 1945. Dopo il passaggio nell’ormai nota “rejiecelle”, il tour si è concluso nel Castello dove i graditi ospiti, dopo aver ammirato la mostra aperta in questi giorni e dedicata al grande cartoonist termolese Benito Jacovitti – il Walt Disney italiano secondo i francesi -, dal terrazzo della torre simbolo della città hanno potuto scattare decine di foto al bellissimo tramonto che ha regalato loro una tavolozza di colori. Il presidente dell’Archeoclub ha salutato loro con la frase: «Unfortunate the man and above all the woman who has never seen the sunset at Termoli» (Sfortunato quell’uomo ma soprattutto quella donna che non ha mai visto il tramonto a Termoli). Si tratta indubbiamente di una bella vetrina per Termoli che continua a essere gettonata dai turisti anche una volta finita la stagione estiva.