“Turismo è Cultura 2020”, due milioni di euro per la promozione del Molise: presentato l’Avviso

Questa mattina, – venerdì 24 gennaio, presso l’Auditorium di Palazzo Gil, è stato presentato l’Avviso pubblico “Turismo è Cultura 2020”.
Sono intervenuti il presidente della Regione Molise, Donato Toma, l’assessore al Turismo e alla Cultura, Vincenzo Cotugno, e il direttore del I Dipartimento, Mariolga Mogavero.
Anche quest’anno la Regione, nell’ambito dell’Azione “Molise che incanta”, sostiene la programmazione di un palinsesto di eventi che, in una logica d’integrazione e sinergia, contribuisce all’animazione e al marketing territoriale del Molise.
L’obiettivo di questo Avviso, che riguarda eventi nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020, è quello di selezionare e finanziare manifestazioni di qualità, integrate in ambito culturale e turistico, di dimensione locale, nazionale ed internazionale.
L’Avviso è rivolto a Comuni, Unioni o aggregazioni di Comuni, Istituzioni pubbliche e soggetti privati senza fini di lucro, quali enti, organizzazioni, fondazioni e associazioni aventi sede legale nella regione Molise.
La dotazione finanziaria è pari a 2 milioni di euro a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) 2014-2020, nell’ambito del Patto per lo Sviluppo del Molise.
L’architettura dell’Avviso ricalca, nel suo complesso, quella dello scorso anno, ma il presidente Toma ha annunciato anche alcune novità.
Oltre ad un incremento della dotazione finanziaria di 200 mila euro, è da segnalare la possibilità di presentare una singola idea progettuale, ancorché frazionata in più eventi da un punto di vista temporale e spaziale.
Un altro elemento rilevante è costituito dalla cosiddetta premialità per la destagionalizzazione e, quindi, coloro che presenteranno progetti per eventi che avranno luogo al di fuori dei mesi di luglio e agosto, saranno premiati con un incremento di punteggio: ciò al fine di garantire una programmazione equa ed equilibrata, spalmata sui dodici mesi dell’anno.
Infine, il governatore ha sottolineato l’attenzione particolare riservata ai piccoli Comuni che sono il nervo più scoperto del territorio soprattutto per via dello spopolamento. Chi proporrà eventi in queste località a bassa densità abitativa, potrà fruire di una specifica premialità.

IN ALTO L’INTERVISTA ALL’ASSESSORE VINCENZO COTUGNO

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com