‘Truffa dell’Epifania’. Falso operatore comunale chiede soldi per sovvenzionare festa

Matrix Bistrot

TERMOLI. Si spaccia per un operatore o rappresentante del Comune e chiede soldi a commercianti e non della cittadina adriatica per sovvenzionare una festa per il giorno della Befana su iniziativa dell’Amministrazione. É stata soprannominata la ‘truffa dell’Epifania’ e dal Palazzo di via Sannitica avvertono: “Non abbiamo autorizzato nulla. Denunciate”. L’Ente, infatti, invita tutti gli esercenti e la cittadinanza intera a diffidare da chi chiede soldi o sponsorizzazioni di eventi per conto del Comune, in quanto trattasi di un raggiro, e di allertare immediatamente le autorità preposte. Sono tanti gli appuntamenti organizzati dall’Amministrazione termolese in occasione delle festività, non ultimo il Capodanno in piazza, e pertanto dei malintenzionati hanno ben pensato di ‘mettersi in moto’ e di approfittare della situazione per estorcere denaro ai cittadini, soprattutto commercianti magari interessati a farsi un po’ di pubblicità. Inoltre, dal Comune di Termoli segnalano che il finto operatore comunale una volta ricevuta la somma rilascia anche una ricevuta priva di alcuna validità in quanto falsa. Pertanto, dal Palazzo di via Sannitica comunicano che non è stata autorizzata alcuna forma di richiesta di denaro o altro a nessuno e come sempre gli eventi vengono organizzati con la collaborazione di associazioni e di professionisti e soprattutto offerti gratuitamente alla cittadinanza.

Nicola D’Ancona 28 dicembre 2017

 

Matrix Bistrot

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli