Trovato morto in albergo in Thailandia, disposta l’autopsia

E’ stato trovato senza vita all’interno di una delle camere di un albergo di Phuket, in Thailandia, Salvatore Casolino. L’uomo, di origini termolesi, viveva in Thailandia da 20 anni. L’episodio risale allo scorso 1 agosto ma solo nelle ultime ore la notizia di è diffusa in città. Il corpo presentava una ferita profonda alla gola e un polso tagliato, accanto un coltello secondo le fonti giornalistiche del posto. Per la Polizia potrebbe essere un suicidio ma è stata disposta l’autopsia per conoscere con certezza le cause della morte.