Trova un portafoglio con 1100 euro all’interno e bussa a casa del proprietario per restituirglielo

Bel gesto di un pensionato 68enne di Campobasso che grazie ai documenti è risalito all’identità del proprietario e si è presentato a casa sua con il ‘malloppo’

Bel gesto di un pensionato di Campobasso. Il 68enne, che preferisce non rivelare il suo nome, trova un portafoglio con dentro 1.100 euro in contanti e all’interno anche i documenti di chi l’aveva smarrito.

Lui non ci pensa un attimo di tenersi quei soldi e con un amico va all’indirizzo segnato nella carta d’identità – nel popoloso quartiere di San Giovanni dei Gelsi – e suona al suo campanello di casa.

E’ successo lunedì mattina, poco prima dell’ora di pranzo. Il pensionato stava passeggiando su via Monsignor Bologna diretto a casa quando all’interno della zona adibita a parcheggio nell’area dell’ex Romagnoli ha visto sull’asfalto un qualcosa di nero, si è fermato e l’ha raccolto: era un portafoglio, ed era anche bello gonfio, l’ha aperto ed ha visto che conteneva diversi bigliettoni di euro.

Giunto a casa il 68enne ha raccontato del ritrovamento al vicino. Insieme hanno aperto il portafoglio e hanno contato i soldi che conteneva: 1.100 euro in contanti ed anche diversi documenti intestati al campobassano residente in via San Giovanni del Gelsi. A quel punto la cosa è apparsa chiara e così il 68enne ha chiesto al vicino di casa: “Vieni con me che glielo andiamo a portare?”.
Quando i due uomini hanno suonato al campanello di casa è stato proprio il proprietario del portafoglio ad aprire la porta e appena li ha visti con i volti sorridenti ha capito che quei due mai visti prima gli stavano portando una bella notizia.

E quando poi hanno tirato fuori quel portafoglio nero lui è diventato raggiante. L’uomo ha raccontato di averlo probabilmente perso scendendo dall’auto e aveva con sé tutti quei soldi perché doveva fare alcuni pagamenti.