Tribunale di Isernia, dal penultimo al primo posto per smaltimento dei processi

La classifica resa nota dall’inserto economico di “Repubblica”. Con Di Giacomo presidente smaltiti più processi rispetto a quelli aperti

ISERNIA

Il Tribunale di Isernia primo in Italia per smaltimento dei processi. La notizia è stata resa pubblica dall’inserto settimanale “Affari e Finanza” de “La Repubblica” lo scorso 15 luglio. Da quando è entrato in carica il presidente del Palazzo di Giustizia pentro, Vincenzo Di Giacomo, la struttura ha fatto progressi incredibili fino a raggiungere il primato nazionale con un tasso pari al 145,8%.

I dati dell’inchiesta giornalistica sono stati tratti dal report dell’OCPI/Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani basato sui dati ufficiali del Ministero della Giustizia per il 2017, dalla cui graduatoria risulta che il Tribunale di Isernia è al primo posto in Italia per lo smaltimento dei processi. Un dato che assume un significato ancora maggiore se si considera un altro aspetto: prima che il presidente Di Giacomo ne assumesse la presidenza (a fine 2014), il Tribunale di Isernia era invece classificato al penultimo posto (139°) nella graduatoria nazionale. Il dato è relativo ai casi civili risolti rispetto a quelli aperti. Il Tribunale pentro, dunque, riesce a risolvere più processi civili di quanti ne vengano aperti annualmente, portando a termine anche le cause iniziate gli anni passati. Dopo Isernia, medaglia d’argento per Foggia (130,2) e Palmi (126,4). Maglia nera, invece a Vallo della Lucana con l’84,8 per cento.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com