Trasferito nella riserva di Montedimezzo il lupo ritrovato ferito nelle campagne di Montelongo

Migliorano le condizioni dell’animale che viene alimentato e monitorato regolarmente dai militari del Reparto Biodiversità di Isernia e dal personale medico convenzionato con l’Arma

Migliorano le condizioni del lupo (Canis lupus) ritrovato nei giorni scorsi nelle campagne del Comune di Montelongo (CB). L’esemplare, un maschio subadulto di circa un anno e mezzo, rinvenuto con le evidenze di un trauma alla colonna vertebrale e grave compromissione della capacità motoria degli arti posteriori, è stato prontamente trasportato all’ambulatorio veterinario del Centro di Recupero Animali Selvatici della Riserva Naturale Orientata dello Stato a Montedimezzo, gestita dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Isernia, ed affidato alla custodia dei militari del locale Nucleo ed alle cure del personale medico veterinario convenzionato con l’Arma.

Attualmente il carnivoro presenta miglioramenti nella deambulazione, è regolarmente alimentato dal personale incaricato che lo sottopone a costante monitoraggio anche tramite l’ausilio di un impianto di videosorveglianza. Ogni sforzo sarà compiuto per garantirne la sopravvivenza ed una, si spera, rapida reintroduzione in natura.

Il Reparto Carabinieri Biodiversità di Isernia raccomanda, in occasione dell’avvistamento di fauna selvatica ferita o in difficoltà, di segnalare prontamente l’emergenza avendo cura di evitare qualsiasi iniziativa personale che potrebbe compromettere gravemente l’integrità fisica dell’animale o pregiudicarne irrimediabilmente la possibilità di reintroduzione in natura.