Terremoto, “la situazione è sotto controllo. Non ci sono stati danni agli edifici”

L’intervista al sindaco di Pietracatella, Antonio Tomassone: “Assieme alla struttura comunale abbiamo visionato le scuole, le chiese, gli edifici pubblici e quelli più antichi o fatiscenti. Chiunque dovesse riscontrare problematiche può contattare gli uffici comunali”

“La situazione a Pietracatella è sotto controllo. Non ci sono stati danni a persone o edifici e anche le scuole sono sicure anche perché già ristrutturate in passato con i fondi per il terremoto”. E’ quanto affermato dal sindaco di Pietracatella, Antonio Tomassone.

“Assieme alla struttura comunale e ai tecnici della protezione civile abbiamo effettuato i primi controlli sulle chiese, sugli edifici pubblici, le scuole e gli edifici del centro storico che potevano essere più fatiscenti ma non abbiamo rilevato delle situazioni di criticità. Una parte della popolazione non si è neanche accorta di quello che è successo stanotte. La restante parte, invece, è stata in apprensione.

Con i tecnici comunali – ha proseguito il primo cittadino – abbiamo verificato gli edifici scolastici delle scuole elementari, medie e dell’asilo ed è tutto apposto ecco perché abbiamo fatto entrare i ragazzi in classe.

Le scuole da noi sono aperte (a differenza di quanto scelto da Sant’Elia a Pianisi, ndr – QUI L’ARTICOLO) anche perché in questi anni sono state più volte ristrutturate con i fondi del terremoto e sono tra le scuole sicure del Molise perché hanno un grado di resistenza tale al sisma che abbiamo potuto rimandare di nuovo i bimbi in classe.

Abbiamo concluso i controlli anche nelle chiese e visivi nel centro storico dove sono state visionate le situazioni delle case abbandonate, antiche o fatiscenti ma non c’erano neanche delle pietre cadute a terra. I cittadini sanno che per qualsiasi problematica possono contattare gli uffici comunali ma al momento è tutto sotto controllo. Solo tanto spavento per chi ha avvertito il terremoto”.