Termoli, autobus in panne. Operai pendolari costretti all’ennesima odissea

TERMOLI. Erano le 21,10, del 24 novembre, quando un pullman Atm della tratta Trivento – San Salvo si ? fermato lungo la tangenziale Nord di Termoli. Ancora una volta un guasto al mezzo. Tutti i passeggeri a bordo, la maggior parte operai della Fiat e di altre aziende della zona, sono stati costretti a scendere e ad attendere sul bordo di una strada a scorrimento veloce, al buio e al freddo, l?arrivo di un altro autobus.
L?ennesimo infelice episodio ci ? stato segnalato da un operaio della Fiat, Scarpone Angelo, il quale, esasperato dai disagi che lui e i suoi colleghi sono stati costretti a subire, ancora una volta, ci scrive una lettera di denuncia che riportiamo di seguito:
?Come da copione, lo scorso 24 novembre, il pullman dell?Atm con cui io e i miei colleghi ci stavamo recando a lavoro si ? rotto. L?autobus si ? fermato lungo la tangenziale Nord di Termoli mettendo a rischio sia la nostra sicurezza che quella dell?autista. Non ? la prima volta che accade, anzi posso testimoniare che succede molto spesso. Evidentemente la ?cara societ?? Atm ?? molto attenta alla manutenzione dei mezzi?! Cari colleghi lavoratori e lavoratrici, credo che sia arrivato il momento di farci sentire, visto che tutti paghiamo regolarmente l?abbonamento. Ai nostri ?cari e amati? politici, dal presidente Frattura all?assessore Nagni, vorrei dire: basta con le semplici parole, ? arrivato il momento di fare davvero qualcosa!?.
Scarpone Angelo