Tentato furto al Municipio di Sessano, ladri in fuga bloccati dai Carabinieri

I due si erano dileguati a bordo di una Smart dopo essere stati stati scoperti da un poliziotto fuori servizio

Erano pronti a fare razzia, convinti che con il calar del buio nessuno li avesse scoperti. Ma non avevano fatto i conti con un poliziotto fuori servizio che abita proprio nei pressi del Municipio di Sessano del Molise il quale, insospettito dai rumori provenienti dalla casa comunale, ha deciso di vederci chiaro. Arrivato dinanzi all’edificio si è accorto che il portone d’ingresso era stato forzato. I ladri, a loro volta, resisi conto che qualcuno stava entrando in Municipio sono scappati via, calandosi da una finestra del primo piano.

Una fuga rocambolesca la loro, anche perché l’agente era quasi riuscito a bloccare uno dei due giovani, il quale, però, subito dopo è riuscito a divincolarsi e a raggiungere la macchina parcheggiata nelle vicinanze. Prima di ripartire a tutto gas il poliziotto ha fatto in tempo a riconoscere l’auto sulla quale si sono allontanati: una Smart di colore marrone. La macchina segnalata è stata fermata a qualche chilometro di distanza, all’altezza di Isernia da una pattuglia dei carabinieri. A bordo due giovani non del posto. Sono stati portati in caserma, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Subito dopo l’episodio, avvenuto intorno alle ore 21, in Municipio è arrivato il sindaco di Sessano, Pino Venditti, che è stato ascoltato dagli inquirenti. Da una prima ricognizione sembrerebbe che non sia stato trafugato nulla. Un tentato furto alquanto anomalo, anche perché i carabinieri hanno trovato archivi e porta fascicoli aperti, come se fossero stati consultati. Ad insospettire i carabinieri, inoltre, anche un altro particolare. I ladri viaggiavano a bordo di una Smart, un’auto dalle dimensioni troppo ridotte per pensare di caricare refurtiva ingombrante come ad esempio computer. Inoltre appare quantomai strano il fatto che il tentato furto sia avvenuto di sera, intorno alle 21, non di certo un’ora tarda. Se ne saprà di più dopo che i due giovani saranno ascoltati dagli inquirenti. Si tratta, comunque, del secondo episodio simile che avviene a Sessano nel giro di poche settimane. Qualche sabato fa ad essere presa di mira un’abitazione privata dove i malviventi hanno portato via contanti e preziosi.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com