“Tante criticità e urgenze, ora bisogna agire”. Sulla sanità, forze politiche allineate a Palazzo San Giorgio (VIDEO)

All’unanimità, senza distinzioni di colore o appartenenza politica, il Consiglio comunale di Campobasso ha votato una mozione (seguito di un ordine del giorno similare ndr) per chiedere con forza interventi mirati ed immediati sulla sanità. Tante le richieste urgenti pervenute al governo regionale attraverso i due documenti: dal personale ai reparti, passando per il 118, alla campagna di prevenzione oncologica con risorse straordinarie. Ma c’è anche l’emergenza Covid, sempre in primo piano, con il pericolo quarta ondata sullo sfondo. Pd, Lega, Movimento 5 Stelle, Popolari e tutte le forze politiche a Palazzo San Giorgio chiedono a gran voce una struttura apposita che, nonostante le tante risorse messe in campo, non vedrà la luce prima di alcuni mesi.

Un monito rivolto al commissario ad Acta, alla regione, al governo. “Siamo qui – ha spiegato il capogruppo dem Giose Trivisonno nella conferenza congiunta odierna – per sottolineare la totale compattezza dei partiti. Ci sono diverse questioni delicate, intorno alle quali si è costruita una convergenza. Non è più il momento di rimandare o di temporeggiare su problemi ingenti”. “Sono diverse le emergenze e altrettante le mancate risposte”, ribadisce la consigliera Pd Alessandra Salvatore, “è un quadro difficile, complesso, e dal Consiglio giunge un segnale forte”.

Posizione condivisa dal capogruppo Movimento 5 Stelle Antonio Vinciguerra, presente al tavolo di questa mattina, e dal sindaco Gravina, intervenuto poco dopo: “I problemi – le parole del primo cittadino – sono rimasti sostanzialmente irrisolti, pertanto c’è attenzione da parte della politica e paura da parte della cittadinanza, che teme in primis la quarta ondata. Remare tutti nella stessa direzione è un qualcosa di doveroso per tentare di risolvere carenze oggettive. Penso all’ospedale del capoluogo: si dovrebbero cercare di risolvere le criticità, partendo proprio dal punto nevralgico che ospita pazienti di tutta la regione”. ville