T shirt personalizzate: come renderle una pubblicità vincente

Perché scegliere tshirt personalizzate come gadget pubblicitario? I motivi sono più di uno, ma il primo da citare è probabilmente questo: è una delle forme di pubblicità di maggior durata. Se il cliente si affeziona alla magliette, o gli ricorda un momento piacevole, potrebbe tenerla con sé per diversi anni. E se il logo o l’immagine diventa vintage, le t-shirt personalizzate potrebbero diventare oggetto collezionabili. Non c’è biglietto da visita che possa concorrere.

La sfida, quindi è quella di rendere le magliette appetibili. Certo, è risaputo che ciò che è offerto gratuitamente viene sempre accettato con piacere. Ma il valore di un gadget pubblicitario non può esaurirsi così, o non ne avrete il ritorno sperato.

Ora, quindi, non vi resta che trovare la maglietta,  sito Gadget365.it le t-shirt partono da un minimo di 1,50 euro. Azienda con oltre 10 anni di esperienza e più di 15 mila clienti soddisfatti, potrà darvi il consiglio giusto sul gadget e su come individuate le t-shirt personalizzate adatte al vostro business.

Motivi per indossare le tshirt

Non basta quindi scegliere le t-shirt personalizzate e distribuirle gratuitamente. Date ai vostri clienti un motivo per indossarle. Se avete organizzato un evento culturale o sportivo, la maglietta diverrà in automatico il ricordo di un’esperienza piacevole; avete buone possibilità che le tshirt siano conservate e utilizzate spontaneamente.

Diversamente, dovrete ricorrere a qualche espediente per dare una spinta in più.

·         Frasi motivazionali

Se volete sponsorizzare la vostra azienda o il vostro negozio, inserire solo il logo dell’attività e la descrizione non è detto che il capo di vestiario sia indossato. Provate allora con qualcosa di più generico. Le frasi motivazionali e i pensieri positivi sono molto in voga. Potete ricorrere a una citazione di un personaggio famoso, o di un libro.

L’idea vincente, ovviamente, è quella che si lega bene alla vostra attività. Potrebbe essere una frase già conosciuta, che però voi rileggete sulla base della vostra mission. Oppure rivolgervi a un esperto di comunicazione che ve la costruisca su misura.

Un esempio vincente? “Se puoi sognarlo, puoi farlo”. Una espressione motivazionale, che chiunque riconduce immediatamente alla Disney.

·         Logo visibile, non ingombrante

E’ ovvio che la maglietta deve riportare il vostro logo. Però non strafate. A meno che non abbiate un logo graficamente accattivante, capace di riempire una maglietta, evitate che sia ingombrante. In fondo, difficilmente voi indossereste una t-shirt con il marchio di una azienda che copre l’intera schiena.

Evitate anche troppe informazioni: numero, email o siti web non servono. Le persone sanno come fare per cercarvi online. Limitatevi ad apporre il nome in modo visibile ed elegante.

·         Tshirt personalizzate per il gruppo di lavoro

Una occasione per dare risalto a un marchio con le tshirt è quello di regalarle ai propri dipendenti in occasione di un evento. A una fiera per esempio, o a una inaugurazione, un team con la stessa maglietta è sicuramente visibile. I vostri collaboratori si sentiranno più uniti e coinvolti, e i clienti riceveranno l’impressione di un gruppo affiatato e vincente.

·         Attenzione alla qualità

Se decidete di pubblicizzare il vostro brand tramite magliette personalizzate,, il vostro scopo finale è ovviamente che  le tshirt siano indossate. E possibilmente in luoghi pubblici. Allora, dovete puntare sulla qualità dei tessuti e del design. Diversamente, rischiate che la maglietta venga relegata sul fondo di un cassetto o utilizzata solo per l’ambiente casalingo.

Certo, sarà comunque un modo per legare la vostra immagine ai ricordi di chi già vi conosce, ma potrebbe non essere una immagine così vincente. La regola è semplice: valutate quello che piacerebbe a voi e che indossereste volentieri. Vedrete che andrà bene anche a chi sceglie i vostri servizi.

·         Genderless o a target

Quando scegliete un gadget personalizzato, e in generale quando fate una qualsiasi campagna marketing, dovete avere ben presente il vostro target di riferimento. A chi donerete queste magliette? Se la vostra clientela è prettamente femminile, puntate su di loro, scegliendo un taglio e dei colori che possano essere accattivanti. Se invece vi rivolgete ai bambini, prendete un assortimento di diverse taglie: ogni bimbo ne vorrà una, e dovrà andargli bene.

Qualora vi rivolgiate a un pubblico ampio, individuate magliette genderless, che per tonalità e vestibilità siano apprezzate da chiunque. O, ancora meglio, scegliete due modelli diversi ma compatibili. Il cliente apprezzerà di poter scegliere fra un gadget da uomo o da donna, e sentirà la vostra considerazione nei suoi confronti.