Superbonus, sì all’emendamento sblocca-crediti

Federico (M5S): “Atto dovuto per aziende e famiglie”

“Dopo un lungo confronto con il Governo, nelle commissioni Bilancio e Finanze, è stato approvato l’emendamento al decreto Aiuti finalizzato a sbloccare i crediti Superbonus ‘incagliati’ nei cassetti fiscali delle imprese. La norma prevede che banche e società appartenenti a gruppi bancari possano cedere sempre il credito a soggetti loro correntisti non rientranti nella definizione di consumatori o utenti, aprendo alla circolazione ad esempio nei confronti delle imprese”. Lo ha annunciato il deputato molisano del M5S, Antonio Federico.

“Inoltre, abbiamo ottenuto che ciò valga per tutti i crediti, anche quelli maturati prima del decreto in conversione. Questi provvedimenti – ha aggiunto – sono un atto dovuto nei confronti delle decine di migliaia di imprese e lavoratori messi in ginocchio dalle recenti modifiche normative. Ma il Governo deve fare di più anche sul tema della responsabilità correlata ai crediti ceduti.Abbiamo proposto un meccanismo per cui la responsabilità di eventuali irregolarità correlate ai crediti non cadano sul cessionario, aspetto che sta rallentando la circolazione. E stiamo già lavorando ad un ordine del giorno collegato al decreto Aiuti con il quale chiederemo al Governo di intervenire il prima possibile.

Allo stesso tempo – ha concluso Federico – manteniamo alta l’attenzione affinché, dopo il voto in aula alla Camera e il successivo vaglio del Senato, la norma sortisca subito effetto e riavvii concretamente il meccanismo di cessione: ne va della sopravvivenza di un comparto fondamentale per l’economia del Paese e del futuro di migliaia di famiglie”.