Su e Giù 2019, la 46° edizione dedicata al Maestro Domenico Fratianni

La manifestazione si svolgerà domenica 17 novembre. Da domani aperte le iscrizioni. Tante le novità in programma

È partito il conto alla rovescia per la 46° edizione della Su e Giù. Da domani, sabato 9 novembre, sono, infatti, aperte le iscrizioni per la manifestazione patrocinata dal Comune di Campobasso, dalla Provincia di Campobasso e dall’assessorato allo Sport della Regione Molise, che quest’anno sarà dedicata alla memoria del compianto Maestro Domenico Fratianni, scomparso lo scorso luglio a Matera e che, negli ultimi 18 anni, aveva disegnato le medaglie consegnate a tutti i partecipanti della corsa più importante della Regione.

Molteplici saranno le novità previste quest’anno, a partire dalle numerose iniziative finalizzate a rendere l’evento conforme ai più alti standard di sostenibilità ambientale. La Virtus, da sempre sensibile alla questione, ha infatti aderito, su invito della Regione Molise, al progetto Zero Waste Blue, finalizzato all’organizzazione di eventi sportivi che possano sensibilizzare la collettività al tema del rispetto della natura. A tal proposito durante la gara, in corrispondenza dei punti di ristoro, i classici bicchieri di plastica verranno sostituiti con altri fatti di materiale totalmente compostabile; lungo il percorso i giudici di gara saranno dotati di bici e scooter elettrici che sostituiranno quelli classici a benzina mentre, alla partenza, ad aprire la manifestazione ci saranno un’auto ibrida ed una elettrica. Inoltre, domenica 10 e domenica 17, giorno della manifestazione, verranno consegnati ai bambini palloncini in lattice biodegradabile al 100% e, sempre domenica 17, saranno presenti in piazza Municipio gli stand della Coldiretti che distribuiranno prodotti agricoli a “chilometro zero”.

Le iniziative non finiscono qui: il Gruppo Sportivo Virtus ha coinvolto, negli eventi che fanno da contorno alla Su e giù, il Polo Museale dei Misteri ed il Museo Sannitico che, sabato 16 e domenica 17, apriranno le proprie sale al pubblico. A partire da venerdì 15 inoltre il classico maxischermo animerà il Corso cittadino e, in piazza del Municipio, verrà allestito uno stand in cui sarà possibile, attraverso appositi visori, vivere un’esperienza immersiva lungo il percorso della Su e Giù per mezzo della realtà virtuale.

Per iscriversi alla manifestazione sarà necessario recarsi in uno dei venti punti “gialloblu” oppure online. Recandosi presso uno dei punti di iscrizione si riceverà una copia del giornale della Virtus “Il Giallo più Blu” attraverso il quale sarà possibile partecipare al concorso per disegnare la medaglia della prossima edizione della manifestazione che, ancora una volta, vuole guardare al futuro ancorando però saldamente i piedi nel presente.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com