Studenti lituani e rumeni ricevuti in comune a Termoli

Sono stati ricevuti in Comune a Termoli venti studenti aderenti al Progetto Erasmus + che in questi giorni si trovano in città. 

Tredici di loro arrivano dalla Lituania, mentre altri sette provengono dalla Romania. Non sono potuti invece giungere a Termoli altri ragazzi di origine turca a causa delle normative anti Covid che interessano il loro Paese d’origine. Accompagnati dai propri professori e dagli insegnanti dell’IIS Boccardi Tiberio hanno fatto visita alla casa comunale. Ad attenderli il sindaco Francesco Roberti, il vicesindaco Vincenzo Ferrazzano e l’assessore allo Sport, Cultura e Turismo Michele Barile che hanno dato loro il benvenuto. 

Il progetto europeo a cui partecipano si occupa di combattere e contrastare il bullismo e il linguaggio ostile promuovendo l’uguaglianza tra i popoli. Un tema molto importante che stanno approfondendo a Termoli grazie all’impegno degli insegnanti del Boccardi Tiberio che gli stanno facendo conoscere la realtà termolese. 

Da parte del Sindaco Roberti, del vice Ferrazzano e dell’assessore Barile il benvenuto a tutti nella speranza che al rientro nei Paesi di appartrenenza portino con loro il ricordo di una città accogliente, disponibile e sensibile alle tematiche oggetto di studio. Gli studenti lituani e rumeni sono in città dallo scorso fine settimana e faranno rientro a casa il prossimo 25 settembre.