Stop alle mascherine al chiuso, ecco quello che cambia. Tu cosa ne pensi? (VOTA IL SONDAGGIO)

Dove sono ancora obbligatorie le mascherine di tipo Ffp2 dopo l’1 maggio?

Lo ha chiarito l’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza giovedì 28 aprile.

I dispositivi di protezione individuale che offrono la massima protezione sono obbligatori dal 1 maggio e fino al 15 giugno:

• sui mezzi di trasporto come aerei, treni, traghetti, autobus che collegano più di due regioni, autobus a adibiti a servizi di noleggio con conducente, trasporto pubblico locale o regionale, mezzi di trasporto scolastico per gli studenti delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado;
• nei cinema, teatri, sale da concerto, locali di intrattenimento e musica dal vivo al chiuso;
• negli edifici sempre al chiuso in cui si disputano eventi e competizioni sportive;
• negli ospedali, nelle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali, nelle rsa, nelle strutture di lungodegenza.

L’ordinanza comunque precisa che è «raccomandato» indossare le mascherine in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico, ma appunto non vi è più l’obbligo. Nei negozi, nei supermercati, in tutti gli altri luoghi non contenuti nell’elenco dell’ordinanza, non è necessario indossare la mascherina.

E nelle scuole? Gli studenti sopra ai sei anni dovranno continuare a indossare la mascherina fino alla fine dell’anno scolastico, come previsto dall’ultimo decreto approvato il 24 marzo scorso. Non è obbligatorio indossare le Ffp2, basta la chirurgica.

Per quanto riguarda il lavoro, negli uffici pubblici il dispositivo di protezione è «raccomandato» da una circolare del ministro della Pa Renato Brunetta, mentre nelle aziende private le regole saranno decise da accordi interni tra l’azienda e i lavoratori.

Abbiamo realizzato un sondaggio per testare il sentiment dei molisani in occasione di questa che viene percepita come una vera rivoluzione. Tu cosa ne pensi?

Dal 1° maggio in alcuni luoghi al chiuso è possibile stare senza mascherine. Credi che sia giusto averne eliminato l'obbligo?