Sport. Carlo Tavecchio: credo di aver convinto molti scettici

di Alfonso Sticca

Ad un anno dalla sua elezione alla presidenza Federale, Carlo Tavecchio, torna nel Molise e lo fa con un obiettivo ben preciso, dare gli imput definitivi per il completamento delle due opere finanziate dalla Figc ? LND: la nuova sede del Comitato regionale e il Centro Federale. Due impegni che il Presidente Federale ha preso personalmente e vuole portarlo a termine in fretta, nonostante i tanti doveri istituzionali che in questo periodo non lasciano spazio neanche ad una boccata d?ossigeno. Carlo Tavecchio, oltre a guardare al futuro del calcio italiano con positivit? , traccia anche il bilancio del suo primo anno alla guida della Figc: ?E? stato un anno positivo ? dichiara sul sito della Figc – il numero e la straordinariet? dei problemi emersi nel sistema calcio italiano necessitavano interventi decisi.

Le riforme strutturali che abbiamo approvato, dalla limitazione delle rose a 25 con l?obbligo dell?utilizzo di calciatori cresciuti nei vivai nazionali, all?introduzione degli indici economici nei bilanci che porteranno in un quadriennio al risanamento dei conti dei club di Serie A, passando per la trasparenza e la verifica della solvibilit? per i nuovi acquirenti di societ? professionistiche, sono convinto daranno i frutti sperati, anzi gi? lo stanno facendo. Mi fa piacere che molti di coloro che non ne hanno dato risalto al momento della loro approvazione oggi se ne stiano rendendo conto.

La mia azione ? continua il numero uno della Federcalcio ? ? stata incentrata nel ridare centralit? alla Figc all?inerno del quadro istituzionale sportivo nazionale ed internazionale. La correttezza e l?indipendenza di determinate scelte, quale ad esempio l?indicazione di cambiamento espressa chiaramente in ambito Fifa non sostenendo Blatter per la sua rielezione, sono le armi a mia disposizione per far ricredere chi giudicava senza conoscermi. Credo di averne convinti molti, sono gli stessi critici di un anno fa a testimoniarmelo e di questa onest? intellettuale li voglio ringraziare. Rispetto al mio programma elettorale ? conclude Tavecchio ? abbiamo gi? realizzato molte cose, non tralasciando nessun aspetto.

Ad esempio, con l?indicazione dei nuovi capi delegazione, abbiamo completato anche il rinnovamento del Club Italia iniziato sotto il profilo tecnico con l?arrivo di Conte e della sua cultura del sacrificio. Per il prosieguo del mandato, mi far? instancabile promotore di un accordo sulla riforma dei campionati professionistici, mi impegner? con tutte le componenti per dare ancora maggiore impulso allo sviluppo del calcio femminile e studieremo come monitorare al meglio tutti i rischi connessi alla gestione delle societ? di calcio?.

Il presidente del Comitato regionale Piero Di Cristinzi, alla notizia della visita del presidente Carlo Tavecchio, non si ? fatto sfuggire l?occasione per dare risalto all?evento, abbinando la presentazione dei calendari dei campionati di Eccellenza e Promozione che si svolger? mercoled? 19 agosto (ore 18.00) presso Hotel Villa d?Evoli a Castropignano: ?La visita di Tavecchio non ci sorprende, perch? ? rimasto legato al Molise e quando pu? viene volentieri, anche per confrontarsi con la periferia come ha fatto sempre, la sua venuta ha la duplice funzione, l?aspetto lavorativo, con il riscontro dell?avanzamento della costruzione della nuova sede del Comitato e del Centro Federale, e divulgativo, per esporre personalmente ai collaboratori della periferia il programma che sta portando avanti, come abitualmente era solito fare, anche quando era a capo della LND.

Il presidente Tavecchio ? continua il Presidente del CR Molise – ci ha espresso pi? volte il suo gradimento per il programma che il Comitato regionale sta portando avanti, che non si limita a guadare solo dentro i confini, perch? sarebbe deleterio per l?autonomia calcistica molisana e delle stesse societ?. Il suo sostegno alle nostre proposte programmatiche, rafforza la nostra convinzione che stiamo percorrendo la strada giusta e a distanza di qualche anno ne abbiamo avuto il riscontro, il Comitato molisano ha assunto la solidit? giusta per mantenere invariati gli organici delle societ? nonostante la crisi economica che da qualche anno si sta registrando nella nostra Regione. Ringrazio il presidente Tavecchio ? conclude Di Cristinzi ? per il supporto che ci ha dato in questi anni e sono sicuro che lo far? an- che nel futuro, perch? negli anni ha dimostrato di essere un vero amico del nostro Comitato?.