Spazio ai dehors, il centro diventa isola pedonale fino a Ferragosto

Il centro di Termoli sarà isola pedonale almeno fino a Ferragosto. E’ questa  la decisione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Roberti che ha deciso, con una ordinanza, di vietare il transito (e di conseguenza il parcheggio) delle auto dal 1 al 15 agosto dalle 20 alle 2. Il divieto di transito, come si legge nell’ordinanza ufficiale diramata dal Comune, eccetto i veicoli autorizzati, riguarderà Corso Fratelli Brigida dall’intersezione con Corso Umberto I, con via Frentana e via Aubry dall’intersezione con via Carlo del Croix. Interdetta anche la circolazione dalla rotatoria del porto che sarà dirottata verso viale Marinai d’Italia. Si tratta, di fatto, di una piccola rivoluzione del traffico cittadino, sicuramente velocizzata a causa dell’emergenza Covid-19 che ha obbligato l’amministrazione comunale a rilasciare maggiori spazi per i dehors all’esterno delle attività come bar e ristoranti costretti ad eliminare i posti a sedere all’interno. Già nei giorni scorsi erano comparsi dehors nell’ultima parte di Corso Fratelli Brigida e lungo via Roma che avevano ridotto e non poco gli stalli a disposizione per il parcheggio delle auto. Adesso lo stop arriva proprio al transito delle vetture con una larga fetta del centro cittadino che diventa isola pedonale. Se da un lato attività commerciali e avventori potranno lavorare meglio e gustare al meglio la propria pausa, diventa ancora più annoso il problema del parcheggio in centro che notoriamente nei giorni estivi diventa da “bollino rosso”. In soccorso degli automobilisti (considerando che ancora non è chiaro se verranno riattivate le navette che portavano le persone dalle zone più periferiche fino al centro), dovrebbero arrivare due parcheggi uno nei pressi dell’istituto Zooprofilattico, dove fino all’anno scorso trovavano posto le giostre e uno al porto che dovrebbero essere inaugurati nella giornata di sabato, proprio il 1 agosto. Se quello al porto risulta sicuramente più “appetibile” anche per la vicinanza al centro cittadino, resta il grande punto interrogativo su quello nei pressi dell’istituto Zooprofilattico: verrà effettivamente utilizzato come parcheggio per chi vorrà effettuare una passeggiata in centro o rischia di essere un “buco nell’acqua”?