Spaccio di cocaina ed eroina: 15 condanne e 2 assoluzioni

Operazione “Lungomare”: un altro filone dell’inchiesta in tribunale a gennaio

Operazione Lungomare: in tribunale a Campobasso questa mattina (lunedì 16 dicembre), si è chiuso un filone dell’inchiesta antidroga condotta tra il 2016 e il 2018 (coordinata dal Procuratore Capo della Repubblica di Campobasso Nicola D’Angelo e dal Sostituto Procuratore Elisa Sabusco) che ha permesso di evidenziare una escalation di consumo di eroina e cocaina sul territorio grazie all’azione di un pericoloso sodalizio criminale composto da pregiudicati sanseveresi e molisani. Questa mattina, dinanzi al giudice, la posizione di 17 persone coinvolte. 15 sono state, a vario titolo, condannate. Con pene che vanno dai 7 anni e 9 mesi a 1 anno e 4 mesi. Due invece le persone assolte. Tra questi un ragazzo (difeso dall’avvocato Nicolino Cristofaro) per il quale erano stati chiesti 5 anni e 8 mesi, assolto per non aver commesso il fatto. L’operazione Lungomare scattò nelle prime ore del 30 ottobre 2018 tra Termoli, Campomarino, San Severo ed Avellino e portò all’esecuzione di 22 ordinanze di custodia cautelare (tredici in carcere, tre ai domiciliari, quattro divieti di dimora nel Molise e due obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria), emesse dal GIP del Tribunale di Campobasso su richiesta della Procura della Repubblica Distrettuale Antimafia di Campobasso, a carico di 22 persone accusate di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.