Smart walking, lavorando sui cammini delle regioni italiane

Un viaggio lungo 2500 chilometri che in primavera farà tappa anche in Molise. Il commerciante freelance Davide Fiz: la mattina si cammina, il pomeriggio mi dedico alle mie attività

Dal Cammino Materano al Salento passando per quello del Negro in Campania. Ad aprile Davide partirà alla volta della Sardegna, poi Umbria, Lazio, Marche, Molise per proseguire in estate nel Nord Italia fino al Friuli. I mesi di settembre e ottobre saranno dedicati ai cammini in Sicilia e Calabria.

E’ la prossima avventura di Davide Fiz, commerciante freelance, che a breve inizierà questo ‘cammino’ lungo lo stivale continuando a lavorare e dividendo le sue giornate tra trekking, lavoro e un’intensa attività di scrittura volta a raccontare il territorio italiano. Smart walking, così ha ribattezzato il suo viaggio che a breve farà tappa in Molise.

Per Davide il lavoro agile non è certo la novità figlia della pandemia. Probabilmente è stato in Italia uno dei precursori, nonostante le evidenti criticità della rete di comunicazione e l’annosa diffidenza da parte dei manager nei confronti lavoro agile. Inoltre è abituato a viaggiare a piedi da più di 20 anni. Se prima la sua esperienza di camminatore era relegata al tempo libero, oggi la coesistenza di lavoro e passione è la sua quotidianità.


“Smart Walking porterà me, il mio zaino e il mio pc sui cammini delle regioni italiane. La mattina si cammina, il pomeriggio si lavora. La settimana lavorativa sarà una settimana di cammino, che sia il cammino a battere il tempo e che il lavoro arrivi quando, e dove, si fermano i piedi”.

L’intento di Davide, attraverso quello che racconterà nel suo blog durante il viaggio, sarà di  provare a dimostrare che è possibile vivere, con armonia e felicità, senza sprechi, utilizzando in modo consapevole la tecnologia, funzionale allo scopo di migliorare il nostro tempo, non esserne schiavi, permettendoci di vivere le nostre passioni.