Slalom Città di Campobasso, giornata di verifiche. Domani lo start

L’Automobile Club di Campobasso ha reso nota la lista dei partecipanti al XXVI Slalom Città di Campobasso, sfiorano quota 80 i piloti ammessi al via della gara. Lungo pomeriggio trascorso nei locali della Cantina Valtappino per le verifiche tecnico-sportive, adesso l’attenzione si sposta sulla strada provinciale “gildonese” dove domani si corre la quinta tappa del Campionato Italiano di specialità. Il direttore di gara è Antonio Cappelli. Nella griglia di partenza del Memorial Battistini, anche e soprattutto i “grandi” dello Slalom italiano. Emanuele Schillace su Radical SR4, il giovane pilota siciliano rivelazione di questo Campionato è al comando della classifica assoluta e dell’Under 23. A dargli battaglia Giuseppe Castiglione a bordo di Radical SR4. Il driver siciliano vincitore dell’edizione 2017 della kermesse molisana oggi al secondo posto nella classifica tricolore. Ci sarà anche Salvatore Venanzio, dell’Autosport Sorrento su Radical SR4. Il pilota campano cercherà di difendere e migliorare il terzo posto che occupa oggi nella graduatoria assoluta. Ad insidiare il podio Fabio Emanuele, il pilota della Campobasso Corse, sarà allo start con la sua Osella PA/9. A fare compagnia al driver di casa, il compagno di scuderia Luigi Vinaccia anche lui su Osella PA/9, vincitore della precedete tappa italiana. I 3,440 km del circuito molisano mettono in palio punti importanti per il Campionato Italiano Slalom 2018.

Al via, dunque, lo Slalom Città di Campobasso – Memorial Gianluca Battistini, la competizione molisana più attesa dell’anno messa a punto dall’ACI Campobasso e dalla famiglia Battistini. Domani alle 9.30 parte la prima macchina per la manche di ricognizione; alle 11.30 comincia la corsa che finirà intorno alle 16.30 dopo le tre manches previste. L’ordine di partenza è in base alla potenza della vettura, in ordine crescente. Tre le salite per eleggere il vincitore della kermesse molisana. Al termine della gara si resterà in Contrada Mascione, i locali di Cantina Valtappino ospiteranno la consueta cerimonia di premiazione, alla presenza dei familiari di Gianluca Battistini, la madre Tecla, il padre Renzo ed il fratello Andrea.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com