Sito di Pietrabbondante chiuso, Federico ha sollecitato il ministro Franceschini

Ieri la lettera di una comitiva di turisti da Roma che hanno deciso di cambiare meta dopo aver trovato il sito di Pietrabbondante chiuso, oggi l’intervento dell’onorevole molisano del Movimento 5 Stelle Antonio Federico.

“Il sito archeologico di Pietrabbondante, tra i simboli culturali d’Italia, – ha scritto Federico – non può restare chiuso.
Già la scorsa settimana, dopo aver raccolto la segnalazione del sindaco Antonio Di Pasquo, ho avuto un colloquio con il Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, al quale ho chiesto di anticipare la riapertura del sito al pubblico, prevista per la seconda metà di luglio.
Questa mattina la segreteria particolare del Ministro mi ha annunciato che è già al lavoro per venire incontro alle esigenze degli operatori economici, della comunità di Pietrabbondante e del Molise tutto. Già, perché il Santuario Italico e l’intera area archeologica sono patrimonio del Paese ed emblemi del Molise che con i suoi tesori può, anzi deve farsi trovare pronto in questo periodo storico.

Al momento le difficoltà che ostacolano la riapertura sono la carenza di personale e le misure di sicurezza. Il Ministero è al lavoro proprio su questi aspetti, direttamente con la Direzione regionale dei Musei.
Ogni giorno che passa con il sito chiuso è un danno per la nostra terra e per il suo appeal culturale e turistico”.