Si sente male mentre è per strada, «grazie agli angeli custodi della Polizia»

La mail è stata inviata da un cittadino di Isernia che ha voluto esprimere in modo tangibile il proprio compiacimento per la professionalità e la gentilezza evidenziate da due agenti della Polizia di Stato che lo hanno soccorso la mattina del 18 aprile sulla S.S. 17, quando è rimasto con l’auto in panne all’interno di una galleria, mentre si stava recando in ospedale poiché accusava capogiri e dolore al torace. Gli agenti, Vincenzo e Carmine, hanno messo in sicurezza il veicolo e la circolazione delle autovetture, rintracciando il sig. Di Benedetto poco distante ed accompagnandolo in Ospedale. Il Questore ha voluto ringraziare il signor Di Benedetto per le parole di gratitudine nei confronti dei due “Angeli” delle “Volanti”, Vincenzo e Carmine, che stimolano a continuare il lavoro di tutti gli agenti con rinnovato impegno. Ha, inoltre, espresso il suo orgoglio di essere a capo di una struttura in grado di operare facendo leva soprattutto sull’umanità, che deve costantemente contraddistinguere l’azione dei poliziotti: i suoi uomini, in più occasioni, hanno dimostrato di saper concretizzare la “filosofia di prossimità”, che rappresenta appunto la missione quotidiana della Polizia di Stato.

Di seguito il testo della mail:
«Buonasera,
se sto scrivendo questa mail è perché ritengo doveroso rendere omaggio all’operato svolto stamattina dagli Agenti di polizia Vincenzo e Carmine. Senza entrare troppo nel dettaglio della dinamica dei fatti, dopo essere rimasto in panne con la macchina in galleria, i due poliziotti mi hanno prestato soccorso mettendo in atto tutta la loro professionalità. Oltre ad essere stati molto efficienti, hanno dato prova di una profonda e concreta umanità. Si sono mostrati fin da subito cordiali e disponibili. Hanno fatto in modo che mi sentissi a mio agio e mi hanno prestato dignitosa e rispettosa assistenza sotto tutti i punti di vista. Mi stavo recando in ospedale perché non stavo bene e nonostante la disavventura e il mio attacco di panico iniziale, sono riusciti a gestire splendidamente tutta la situazione prestandomi attenzioni e disponibilità anche per cose che non rientravano certo nelle loro mansioni. Posso testimoniare con estremo orgoglio che gli angeli non sono solo gli operatori impegnati nelle corsie degli ospedali. Angeli per me sono stati anche i Vs. due Agenti. Li ho già ringraziati di persona ma, credo sia giusto renderVi partecipi di quello che hanno fatto. Una disponibilità ed efficienza davvero esemplari, difficili da trovare. Grazie di cuore a loro e grazie di cuore a voi che sapete scegliere gli Agenti giusti da mettere al servizio dei cittadini.
Siete il nostro orgoglio!
Fiero più che mai di quello che fate.
Un saluto affettuoso,
Riccardo Di Benedetto»

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com