Si finge il nipote ma è una truffa, anziana derubata di 2mila euro

I Carabinieri del NOR della Compagnia di Isernia, sono intervenuti in soccorso di un anziano residente nel capoluogo, il quale era rimasto vittima di una truffa con il metodo del pacco. L’85enne aveva ricevuto una telefonata da un interlocutore che affermava di essere il nipote, il quale gli riferiva di aver acquistato un regalo per la madre ma di non avere i soldi per poter pagare e di non riferire la cosa alla mamma perché doveva essere una sorpresa. Poco dopo si era presentato alla porta di casa un giovane 30enne che gli aveva consegnato un pacco regalo, ottenendo in cambio la somma in contanti di euro 2000,00, quale corrispettivo. Naturalmente nel pacco non vi era alcun regalo ma dei vecchi libri.

Da subito le indagini sono state dirette a verificare la presenza di telecamere nelle adiacenze dello stabile.   

Proprio l’esame di alcune immagini acquisite da un sistema di videosorveglianza ha consentito di giungere all’individuazione del giovane che era uscito dal palazzo dove aveva posto in essere la truffa ed era salito a bordo di un’autovettura Fiat Punto, vecchio modello.

Gli ulteriori riscontri hanno permesso di comparare le immagini acquisite con altre dove il malvivente aveva portato a termine l’identica azione, a bordo della stessa auto, facendo emergere in modo certo la sua responsabilità nell’atto truffaldino.

La stessa conferma è stata acquisita dall’anziano truffato il quale ha riconosciuto, senza alcun dubbio il malvivente, di origini campane, anche ritratto in fotografia che si era presentato alla sua porta con il falso pacco regalo.

Il malvivente, segnalato all’Autorità Giudiziaria e già noto alle cronache per analoghi episodi, dovrà rispondere del reato di truffa.