Si fida del navigatore, turista “in trappola” nel bosco: soccorso dai Vigili del fuoco

L’uomo, a bordo della sua auto, ha finito con l’imboccare un sentiero percorso solo da mezzi cingolati

REDAZIONE ISERNIA

Spesso i navigatori non sempre conducono alla destinazione desiderata e il rischio è quello di incappare in strade impervie senza via di uscita. È quello che è successo ad un turista di passaggio in Molise che da Staffoli era diretto a Cassino. Seguendo le indicazioni del proprio navigatore ha finito con l’imboccare un sentiero in genere percorso solo da mezzi cingolati. Si trattava, infatti, di un tracciato in orte pendenza realizzato da una ruspa al fine di poter accedere ai boschi. Il malcapitato si è ritrovato così dopo il Santuario della Madonna di Vallisbona nel comune di Roccasicura impossibilitato a proseguire. I Vigili del Fuoco, dopo la chiamata pervenuta tramite la Sala Operativa della Polizia di Stato, hanno geolocalizzato il turista in difficoltà e lo hanno raggiunto con un fuoristrada. È stato necessario anche l’utilizzo di un trattore per tirarlo fuori considerata la ripida pendenza del tratto in cui era finito.
Sul posto anche i carabinieri per i controlli di competenza.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com