“Sì ad unità e compattezza, no alle imposizioni”, Prima Termoli si presenta

Confcommercio

REDAZIONE TERMOLI

E’ un appello all’unità, “a restare compatti condividendo idee, argomenti, metodi e strategie nuove” quello lanciato da Christian Zaami, fondatore del movimento civico “Prima Termoli” che questo pomeriggio si è presentato ufficialmente ai cittadini. Al suo fianco il ‘mentore politico’, Antonio Di Brino ma anche i rappresentanti dei partiti che fanno parte del centrodestra, da Fratelli d’Italia con il vice coordinatore regionale Pierluigi Lepore, alla Lega di Michele Marone. Una presentazione che ha messo in evidenza i punti fondamentali del programma di “Prima Termoli” ma che, gioco-forza, ha toccato anche gli aspetti più prettamente politici della campagna elettorale che sta entrando nel vivo, a cominciare dalla scelta del candidato sindaco. “Il candidato sindaco del centrodestra deve essere una figura che sappia aggregare e di esperienza perché è visibile sotto gli occhi di tutti che una persona che viene buttata all’interno di una politica nuova possa creare dei danni e delle turbolenze non solo amministrative ma anche politiche”, ha affermato Zaami. Di qui l’appello alla condivisione delle scelte in vista delle amministrative. “Prima Termoli si colloca fermamente nell’alveo del centrodestra – ha proseguito Zaami – e sosterremo il candidato del centrodestra ma c’è bisogno di unità e compattezza”. “L’obiettivo è mandare a casa Sbrocca – ha rilanciato l’ex sindaco Di Brino – ma non vogliamo imporre candidature a sindaco”.

Confcommercio

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli