Serie B, calcio a 5: la Chaminade piega il Giovinazzo e resta prima

I campobassani si impongono per 6-4 al Palaselvapiana: inutile il forcing finale dei pugliesi puniti da Cancio a 10″ dalla sirena

CAMPOBASSO. Ancora una settimana da capolista solitaria per la Chaminade Campobasso che fa suo il big match contro il Giovinazzo per 6-4. Ad un ottimo primo tempo, chiuso sul 4-1, fa seguito una ripresa dove la stanchezza la fa da padrona ed i pugliesi rientrano in gara (2-3 il parziale). Al 7’ ottima l’intesa tra Gonzalez e Pescolla, azione che parte dalla difesa e manda al tiro il laterale di Campobasso che a porta vuota realizza il vantaggio dei molisani. Il pari pugliese arriva da schema d’angolo: Piscitelli di testa sbaglia, ma la sfera resta in gioco e d’esterno realizza l’1-1. In una fase critica del match Pescolla da fuori area fa partire un gran tiro che porta di nuovo in vantaggio la Chaminade. Un giro di lancette e l’azione si replica questa volta cambia solo il protagonista, Caddeo cala il tris. Ad un minuto e trenta dalla sirena ancora azione in velocità dei padroni di casa Gonzalez oggi versione uomo assist per Vaino che porta a quattro le marcature.

Nella ripresa, Caddeo ruba palla dalla difesa si fa tutto il campo, potrebbe allargare per Paescolla ma preferisce la conclusione personale, 5-1 servito. Non demorde il Giovinazzo che con un tiro al volo sul secondo tentativo di Morgada accorcia le distanze (5-2 il parziale). Ospiti ancora a referto Douglas serve Mongelli che insacca sotto la traversa per il 5-3. Dribling di Morgade su Caddeo e goal sul secondo palo che riapre il match, 5-4 sul tabellone luminoso. La Chaminade si difende bene Cancio ruba palla e a porta sguarnita chiude il match sul 6-4, quando mancano dieci secondi dalla sirena. Successo sofferto ma meritato per i molisani che hanno mantenuto bene il campo e alta la concentrazione contro un’ottima squadra. Testa adesso al prossimo big-match, questa volta in trasferta contro il Molfetta.

CHAMINADE – GIOVINAZZO (4-1) 6-4

CHAMINADE: Wiegels, Passarelli, Gonzalez, Pescolla, Paulinho, Caddeo, Cancio, Vaino, Evangelista, De Nisco, Di Nunzio, Mancini, La Vecchia. Allenatore: Tavone

GIOVINAZZO: Di Capua, Marolla, Morgade, Piscitelli, Mongelli, Alves, Priori, Gomez, Douglas, Prisciandra, Pastoressa, Di Ciaula. Allenatore: Magalhaes

ARBITRI: Gianluca Ruotolo  Sez. di Bari e Fabio Massicci Sez. di San Benedetto del Tronto. Cronometrista: Fabio Capaldi Sez. d’Isernia.

Reti: ‘6″58 – ’15″51 ( 1T) Pescolla (CCB), ’13″55 Piscitelli 1T (G), ’16″47 (-T) -‘2″52 (2T) Caddeo  (CCB), ’18″25 Vaino 1T (CCB), ‘3″29 – ’10″27 Morgade 2T (G), ‘9″29 Mongelli 2T (G), ’19″51 Cancio 2T (CCB)  

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com