Serie B, calcio a 5: la Chaminade piega il Giovinazzo e resta prima

I campobassani si impongono per 6-4 al Palaselvapiana: inutile il forcing finale dei pugliesi puniti da Cancio a 10″ dalla sirena

CAMPOBASSO. Ancora una settimana da capolista solitaria per la Chaminade Campobasso che fa suo il big match contro il Giovinazzo per 6-4. Ad un ottimo primo tempo, chiuso sul 4-1, fa seguito una ripresa dove la stanchezza la fa da padrona ed i pugliesi rientrano in gara (2-3 il parziale). Al 7’ ottima l’intesa tra Gonzalez e Pescolla, azione che parte dalla difesa e manda al tiro il laterale di Campobasso che a porta vuota realizza il vantaggio dei molisani. Il pari pugliese arriva da schema d’angolo: Piscitelli di testa sbaglia, ma la sfera resta in gioco e d’esterno realizza l’1-1. In una fase critica del match Pescolla da fuori area fa partire un gran tiro che porta di nuovo in vantaggio la Chaminade. Un giro di lancette e l’azione si replica questa volta cambia solo il protagonista, Caddeo cala il tris. Ad un minuto e trenta dalla sirena ancora azione in velocità dei padroni di casa Gonzalez oggi versione uomo assist per Vaino che porta a quattro le marcature.

Nella ripresa, Caddeo ruba palla dalla difesa si fa tutto il campo, potrebbe allargare per Paescolla ma preferisce la conclusione personale, 5-1 servito. Non demorde il Giovinazzo che con un tiro al volo sul secondo tentativo di Morgada accorcia le distanze (5-2 il parziale). Ospiti ancora a referto Douglas serve Mongelli che insacca sotto la traversa per il 5-3. Dribling di Morgade su Caddeo e goal sul secondo palo che riapre il match, 5-4 sul tabellone luminoso. La Chaminade si difende bene Cancio ruba palla e a porta sguarnita chiude il match sul 6-4, quando mancano dieci secondi dalla sirena. Successo sofferto ma meritato per i molisani che hanno mantenuto bene il campo e alta la concentrazione contro un’ottima squadra. Testa adesso al prossimo big-match, questa volta in trasferta contro il Molfetta.

CHAMINADE – GIOVINAZZO (4-1) 6-4

CHAMINADE: Wiegels, Passarelli, Gonzalez, Pescolla, Paulinho, Caddeo, Cancio, Vaino, Evangelista, De Nisco, Di Nunzio, Mancini, La Vecchia. Allenatore: Tavone

GIOVINAZZO: Di Capua, Marolla, Morgade, Piscitelli, Mongelli, Alves, Priori, Gomez, Douglas, Prisciandra, Pastoressa, Di Ciaula. Allenatore: Magalhaes

ARBITRI: Gianluca Ruotolo  Sez. di Bari e Fabio Massicci Sez. di San Benedetto del Tronto. Cronometrista: Fabio Capaldi Sez. d’Isernia.

Reti: ‘6″58 – ’15″51 ( 1T) Pescolla (CCB), ’13″55 Piscitelli 1T (G), ’16″47 (-T) -‘2″52 (2T) Caddeo  (CCB), ’18″25 Vaino 1T (CCB), ‘3″29 – ’10″27 Morgade 2T (G), ‘9″29 Mongelli 2T (G), ’19″51 Cancio 2T (CCB)  

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com