Senologia, il comitato incontra Giustini

Il commissario alla sanità si recherà al Veneziale

AIL – banner 3×1

Ha sortito l’effetto sperato la manifestazione di protesta organizzata a Campobasso, davanti alla sede della Giunta Regionale, dall’associazione nata in difesa del servizio di Senologia al Veneziale di Isernia. I portavoce sono stati ascoltati dal Commissario alla Sanità, Giustini, che si è impegnato a venire a Isernia, il prossimo 18 aprile. Insomma, è andata meglio del previsto, anche se nessun politico, ad eccezione di Oreste Scurti, di Italia in Comune si è visto ieri mattina a Campobasso.

«L’attività svolta dai medici e dal personale tutto del reparto isernino negli anni, ha avuto il sincero e convinto plauso da parte di centinaia di persone che, loro malgrado, si sono dovute sottoporre all’attenzione della struttura». A parlare è Emilio Izzo, portavoce del comitato. «Professionalità e umanità, hanno contraddistinto l’operato dei medici nei confronti di sempre più utenti alle prese con malattie purtroppo non sempre benigne. Adesso, al loro calvario, si aggiungerebbero anche distanze chilometriche che non aiuterebbero certamente i malati a sentirsi meglio, anzi, peggiorerebbero di gran lunga la loro già pessima situazione. Ma ai commissari – sottolinea Izzo – ribadiamo che il territorio isernino è già stato colpito dalla spoliazione e dalla logica politica dell’annientamento di un’area geografica non cara ai politici regionali».

AIL – banner 3×1

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli